accedi   |   crea nuovo account

L'angoscia non vola ad un soffio di vento

Vestìti coi rami dell'incomprensione,
rami d'autunno
or che l'inverno è selvaggio.

Vestìti coi rami tesi ad esser
ragnatele di perchè,
che non sfuggon la pioggia
non proteggon dal sole.

Ci piove sopra calda la cera,
non reca dolore,
non distoglie i pensieri,

l'angoscia non vola
ad un soffio di vento.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/02/2012 17:10
    senza parole! Mi ha colpito, davvero bella e originale...

3 commenti:

  • aina rano il 30/12/2010 02:03
    l'angoscia si posa a due passi da te... su di me!
  • Simone Veltroni il 03/06/2007 13:47
    Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0