accedi   |   crea nuovo account

Branco

Giorni vuoti e violenti
nelle strade boati di sangue

Anche il tramonto uccide ossessivamente il cielo.

Follia di Dio.
Dannate siano le tue leggi.

Notti finite in stanze accartocciate
Notti di sbornia, fumo e polvere

Gioia persa,
infine ritrovata,
nel branco.

 

4
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 03/01/2012 20:44
    Bhe, rabbia tradotta in parole. Realtà quotidiana che riporta tristemente all'attualità dei paesi del nord africa in lotta contro despoti vetusti, o anche giovani ragazzi che per le strade si sentono forti quando sono insieme e si comportano come animali. Insomma, finito di leggerla, mi è venuto di pensare al lupo ed ululare!
  • Anonimo il 02/01/2012 20:52
    Si palpano una vena di sanguigna blasfemia e un claustrofobico - direi - senso di deperimento, quasi d'imminente se non presente apocalisse. Questa poesia rabbiosa, per quanto non congeniale alle mie idealità, mi piace molto e mi travolge con la sua fosca forza. Ovviamente, mi pare ben stilata nella sua brevità, non male

6 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 05/01/2012 16:29
    Grazie mille a tutti per i commenti che mi avete scritto,
    avete capito tutto e non avevo dubbi a riguardo Raffa appena ho finito di leggere il tuo commento mi è venuto in mente la scena del film (capolavoro) "Benvenuti in casa gori" del grande Alessandro Benvenuti.
    "Che vuol dire L. S. D?" "Lupi Senza Domani"
  • Gianna Ode il 05/01/2012 14:31
    versi forti ma rendi perfettamente l'idea. bravo!
  • Vincenzo Capitanucci il 03/01/2012 08:31
    Dannate siano le tue leggi... accartocciano le nostre stanze... rendendo l'aria della vita irrespirabile..

    Bellissima Stefano... anche se il branco mi fa paura... esce troppo spesso... il lato più brutto dell'essere...
  • Alessandro il 03/01/2012 00:24
    Perdizione, violenza e rancore, in un componimento ermetico che fa apprezzare diversi aspetti di sé dopo varie letture.
  • Anonimo il 02/01/2012 22:08
    versi forti stefano che mi piacciono molto!

    "Anche il tramonto uccide ossessivamente il cielo."
  • Anonimo il 02/01/2012 21:19
    Mi piace molto questo tuo sviscerare versi forti che condiscono immagini apocalittiche! Pochi versi ma davvero molto evocativi! COmplimenti sinceri!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0