PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un'assenza mai colmata

Oramai sei il pensiero che ogni giorno mi accompagna;
Certi giorni con più insistenza di altri.
E non mi chiedo neanche più se passerà, se sei un pensiero che andrà via...
Perchè tu di andar via non ci pensi proprio.
Sto diventando ripetitivo, perchè a volte scoppio e scrivo sempre di te...
Di un'assenza mai colmata nel tempo;
Forse è proprio la tua assenza a farmi male,
anche se mi domando come mai sia così dolorosa.
Penso che se riuscissi a convivere pacificamente con il tuo pensiero, sarei la persona più tranquilla del mondo...
Invece non è così, perchè mi graffi l'anima grattuggiandomi il cuore,
e posso garantire che fa male;
Un'assenza mai colmata... Così forte da farmi piangere,
ma il sorriso non va via,
non perderò la mia forza per te,
che mai ci sei stato...
Grazie per il dolore causato, grazie per nulla.

 

3
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marco Ambrosini il 03/01/2012 14:46
    il dolore dell'autore traspare chiaramente dalle righe, l'opera appare come un'alternanza di discorso diretto verso questa assenza (ovviamente in senso metaforico) e un monologo. La tecnica usata la trovo, personalmente, interessante
  • Don Pompeo Mongiello il 03/01/2012 14:37
    Sono sensazioni tipiche dell'età dell'autore, secondo me psicologicamente molto più matura di quella reale. Siccome circa 40 anni fa mi trovavo allo stesso modo, credo di poter garantire che tutto passa ed il sole splenderà di nuovo.

7 commenti:

  • Anonimo il 06/01/2012 07:27
    "Non perderò la mia forza per te"... ecco, vedi, io credo che lui ti abbia fatto comunque un regalo. Ti ha regalato un dolore che ti ha reso più forte, che ti ha reso migliore. La sofferenza è un percorso obbligato per poter arrivare alla piena conoscenza e consapevolezza di noi, della nostra anima. E quello che esce fuori da queste righe è un cuore forte, che sicuramente ritroverà il sorriso. Te lo auguro.
  • giuliano cimino il 06/01/2012 00:45
    condivido pienamente ogni singola parola di questa Meravigliosa poesia poichè anch'io ho avuto una mancanza fondamentale nella mia vita non per voler mio ma per voler suo. Non so perchè non ne ho mai sofferto diciamo che mia madre mi ha cresciuto bene facendo anche il padre, io non so il tuo caso, non è luogo questo ne per consigliare, ne per raccontarsi in pubblico, ma condivido e mi emoziono a ogni singola frase di questa poesia come se il dolore che in apparenza non ho maiprovato ce lo avessi dentro da sempre.. perchè è anche grazie alla sua assenza se sono così, ma sai che ti dico? io sto bene e mi piace come sono perchè le persone che scappano o vanno via dalla nostra vita non ci meritano, credo ma sempre una mia opinione, in ogni caso e qualunque persona sia stata ti mando un forte abbraccio da amico
  • mariateresa morry il 05/01/2012 21:48
    dico solo poche parole Spada... questa la metto tra le preferite e siccome sono di gusti difficili, per me è come averti dato dieci e lode...
  • Alessia Torres il 03/01/2012 17:08
    Il tuo dolore è palese e fuoriesce dalle tue parole così acute... ma il dolore a volte è catartico e può anche aiutarci a rivedere la luce...
    Bel componimento Gianni!
  • gianny losito il 03/01/2012 16:33
    fantastica... il tuo modo di esprimerti in questa poesia è favloso... si sente realmente ciò che provi!! sò che ce la farai!! ti voglio bene
  • - Giama - il 03/01/2012 15:20
    Ancora per tuo padre?

    Comunque sia, se soffri è perchè ami; è quell'amore che ci lega in modo indissolubile e del quale abbiamo bisogno (anche se a volte vorremmo che non fosse così.

    Questo non è certo un luogo per dare consigli, è una community di scrittori...
    ma tu sei una persona "vera" e per questo mi permetto di esprimere un parere puramente personale: la comunicazione può risolvere mille problemi, distruggere infinite barriere, proprio come accade attraverso le poesie... le tue poesie!

    La tua poesia si sente tanto!

    Bravissimo
    Ciao Gia
  • Alessandro il 03/01/2012 14:41
    Riesci a rendere benissimo il dolore, lo stato di abbandono. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0