PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Concerto per pianoforte e lacrime

Verrò, stanne certo!
Niente potrà fermarmi.
Verrò a portarti
l'anemone d'inverno.
Verrò a portarti
il mio concerto di lacrime.
Vengo alla tua bara d'acqua
a mescolare lacrime
al mare che come un'urna ti contiene,
al mare che custodisce il tuo sorriso
che, precoce, il vento della morte
ti rapì dalle labbra adolescenti.
Note di pianoforte
musica espandono tra le onde
che ruggiscono,
emule del mio dolore,
è lì che vengo a cercarti
per immergermi nel sogno
di un ultimo valzer con te,
mio giovane Amore.

 

5
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Auro Lezzi il 03/01/2012 21:37
    Certo cara Anna.. Non leggo poesia... Ascolto musica...

8 commenti:

  • Grazia Denaro il 27/03/2012 23:09
    Una bella eligia... non c'è che dire!
  • augusta il 22/02/2012 16:27
    verrò stanne certo... belllissima...
  • danilo il 05/01/2012 11:58
    Bellissima in tutta la sua tristezza...
  • roberto caterina il 04/01/2012 09:42
    È molto forte, intensa, una musica non ancora pronta a lasciare posto al silenzio..
  • rosaria esposito il 03/01/2012 22:01
    versi e titolo in perfetto struggente accordo... per un canto e un dolor d'amore...
  • Anonimo il 03/01/2012 21:23
    Commovente Anna, il tuo cuore brilla ed emerge in tutto il suo trasporto, bellissimo lamento
  • Bruno Gasparri il 03/01/2012 20:17
    Molto ben scritta, a volte anche il dolore si fa concerto
  • - Giama - il 03/01/2012 14:59
    Poesia molto forte, immagini drammatiche così come il suono di quel dolore rappresentato dal frastuono di quelle intime onde nel cuore...
    Molto bella!
    ciao gia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0