PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Così è! asinata per chi ha orecchie per sentire

signor giudice son colpevole di reato!
son ladro assassino e millantatore
ora pretendo anche d'esser liberato
e tosto me lo deve! sissignore!

signor maestro lei ch'è laureato
in castigo dietro la lavagna, perfavore
poiché io - che son asino patentato -
debbo continuare a tenere la lezione!

il mondo capovolto s'è quadrato
e gira il sole attorno a 'sto bordello
che pur avendo assai studiato
"così è" pure pirandello

 

4
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/01/2012 09:56
    Splendido tributo a Pirandello! Anche se io non l'avrei così esplicitato...

5 commenti:

  • Elisabetta Fabrini il 04/01/2012 18:15
    Bravo... bella la tua ironia!
  • rea pasquale il 04/01/2012 18:10
    molto carina, sono ignoranti ma non sanno di esserlo.
    un saluto
  • loretta margherita citarei il 04/01/2012 17:50
    così è .. se vi pare, ottima ed originale complimenti
  • roberto caterina il 04/01/2012 09:34
    Carina, quasi surreale.. ardita e irriverente la rima bordello-pirandello..
  • senzamaninbicicletta il 04/01/2012 09:32
    Si tratta di una poesia scritta dopo un diverbio con uno pseudo-letterato caporedattore di un noto sito di poesie che attribuì a pirandello la frase "così è" senza l'imprescindibile "(se vi pare)" che modifica radicalmente il pensiero pirandelliano. Più precisamente scrisse "così è (citando pirandello)" sulla home page del sito dal quale in seguito mi ha estromesso senza possibilità di replica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0