PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

COSTELLAZIONI TERRENE

Ragazza morbida appoggiata al muro
Ricordati di me quando bacierai quell'uomo,
Come dell'ombra del castagno
Sotto cui giocavi da bambina.

Ragazza morbida seduta sulla panchina
Ricordati di me quando asciugherai le tue lacrime,
Come delle volte trascorse insieme al parco
Nelle quali con cocci bianchi componevi
Le nostre costellazioni terrene.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • sara rota il 28/06/2007 17:09
    In questa poesia sembra tu voglia obbligare questa ragazza a vivere una vita infelice perchè non è più con te. Al contrario dovresti cercare di essere tu a ritrovare la serenità e non rendere tristi gli altri, anche se sicuramente a volte i dolore è più grande di qualsiasi cosa...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0