accedi   |   crea nuovo account

Sorrido piangendo

In questi giorni sto bene, mi sto godendo la vita e sorrido.
Cavolo, io che rido e sorrido, evento raro per i miei cari amici;
Penso, convinto, che adesso la ruota girando ha voluto premiare
e che forse dopo un anno mi merito un pizzico di felicità e benessere...
A quanto pare sbaglio, perchè la ruota ha già cambiato giro,
non si è fermata su di me.
E adesso non voglio pianger di nuovo, ancora...
Dopo tante lacrime versate vorrei far almeno riposare un po i miei poveri occhi.
E quindi sorrido piangendo,
perchè la mia felicità sembra già essere svanita;
Mi chiedo se è solo oggi, se è perchè non so resistere senza dolore...
Sembro quasi una calamità per il dolore e la tristezza,
sono attirate da me.
Quanta rabbia, adesso che mi stavo godendo il mondo...
Un mondo che è stato ai miei occhi invisibile;
Perchè ricercavo altro,
adesso voglio la felicità per godermi qualche attimo di pace.

 

3
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 06/01/2012 23:14
    Il limite del pinagere e del ridere è labile. Si può ridere fino a piangere, e piangendo, talvolta per rabbia ridere. Questa più che una poesia mi sembra una riflessione. Compiuta e sincera

5 commenti:

  • - Giama - il 07/01/2012 08:57
    Splendida Gianni...
    per godere pienamente della bellezza di questi versi bisognerebbe andare oltre i versi stessi, entrare nell'anima, la nostra e leggere li ciò che tu hai scritto...

    sorrido piangendo..

    bellissima!
    ciao Gia
  • denny red. il 07/01/2012 00:26
    In questi giorni..
    penso..
    a quanto pare..
    e adesso non voglio..
    adesso voglio un attimo..
    Poesia.. Viva intensa,
    adesso voglio..
    Sempre Bravo, Ottima Gianni.

  • gina il 06/01/2012 13:18
    Molto bello questo tuo scritto, pero' ricorda che spesso la felicita' dipende da un insieme di atteggiamenti piuttosto che di circostanze...
  • Vilma il 06/01/2012 12:11
    Anche io mi sento molto nelle tue parole... mi colpisce questa parte... "Quanta rabbia, adesso che mi stavo godendo il mondo... Un mondo che è stato ai miei occhi invisibile"
  • Rossana Russo il 06/01/2012 11:48
    Bellissima *_* Mi rivedo nelle tue parole.. capita spesso anche a me.. un attimo di felicità e due di tristezza assoluta.. ti auguri di tornare presto a sorridere..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0