PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gabbie di mamma

leggersi in un caffè e scoprire i ricci occhi di tua madre..
lo zucchero è tutto sul bordo, lingue di finti orfani lo trovan cosi amaro..

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 17/09/2012 14:00
    Io l'ho capita in questo modo: siamo tutti orfani, ma dei nostri figli. Perchè chi non ha figli non sarà mai un figlio. E non nascerà mai in un giorno di pioggia. Ma forse non l'ho capita bene. Ecco, vabbè. Però mi piace la chimica e pure la biologia. Apprezzatissima.
  • Marco il 26/04/2012 22:17
    bella... davvero molto.
  • silvia giatti il 25/01/2012 23:15
    hai detto bene rosanna.. ho avuto a che fare con persone piu grandi di me che han fatto di tutto per allontanarsi dalla famiglia, per vari motivi credo.. i finti orfani, gente che ha vissuto la famiglia come un peso oltre che un imposizione.. ostinarsi a pensare ai genitori come un obbligo da sorbirsi.. be che dire... si commenta da solo!
  • rosanna erre il 11/01/2012 17:18
    Credo tratti di un rapporto difficile tra madre e figli, quei "finti orfani" mi ha colpito, anche "lo zucchero amaro". La trovo una delle tue più dense di significati oltre che... strambamente logica!!!
  • Clodia. il 09/01/2012 19:43
    perché non ali di mamma?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0