accedi   |   crea nuovo account

Acini D'uva

Acini d'uva maturati al sole,
grappoli color sangue,
ferite nel cuore.
Viso solcato da rughe,
macchie color noce,
foglie sulle zolle della terra,
brividi di freddo
stordiscono mente ed anima...
Acini d'uva, profumo
di mosto nelle vigne,
gocce di pianto sulle foglie.
Ottobre abito giallo,
dal manto vermiglio,
folletti variopinti solcano il cielo.
Distante quel mese,
quell'anno ormai lontano,
un rimpianto illumina il volto,
dipinge contorni, brama il ricordo.
Tu, io... perduti.
Giorni bruciati dal sole,
incantati dalla luna,
dispersi nel firmamento.
Andrò: nel risentimento
con te accanto.

 

3
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 07/01/2012 15:26
    Stagioni, profumi e ricordi mescolati efficacemente in una poesia scorrevole e raffinata.

6 commenti:

  • Fabio Solieri il 07/02/2013 06:15
    Che inverno freddo prevedi! O forse prevedi il quinto girone infernale di Dante?
  • Adele Vincenti il 15/10/2012 16:38
    Grazie di cuore♥
  • Adele Vincenti il 08/01/2012 20:04
    Grazie di cuore... un abbraccio a voi tutti
  • Dora Forino il 08/01/2012 12:57
    Versi di grande intensità poetica, dove i ricordi seguono i contorni dell'autunno, profumo
    di mosto nelle vigne,
    e gocce di pianto sulle foglie...
    Gradita!
  • loretta margherita citarei il 07/01/2012 19:57
    molto bella complimenti
  • senzamaninbicicletta il 07/01/2012 16:24
    una poesia raffinata ed elegante nei versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0