accedi   |   crea nuovo account

Sul soffitto

Se d'abilità specifiche
un po' mancava,
era unica la capacità
d'attaccare cartacee
palline insalivate
al soffitto dell'aula:
solo il tuo sguardo
d'attento docente,
a distanza di anni,
scopre lievi ombre
grigiastre sul bianco,
tracce indelebili
della sua perizia,
della sua mente
che lesta arrivava
sopra tutte le altre,
mentre fluivano
parole inascoltate.

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 23/01/2012 17:29
    Pur certo che il suo alunno "mancava d'abilità specifiche", il solerte docente non lo riteneva capace di tanta perizia. Noi tutti siamo stati alunni e di carta ridotta palline ne abbiamo sputata sul soffitto; le macchie sono ancora lì a testimoniarlo, ma qui si tratta di abilità particolari che hanno stupito il pur sagace maestro. Simpatico il suo resoconto verseggiato; sempre unico nel suo genere, come quasi tutte le opere del Cortese. Da notare il garbo e l'abilità del porgere quello che possiamo definire "un fatterello", un semplice evento che tuttavia è riuscito ad attrarre il nostro interesse.
  • Vincenzo Capitanucci il 07/01/2012 16:41
    Bellissima Maurizio... l'Alunno geniale...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0