accedi   |   crea nuovo account

Luglio 2011

dove sei anima mia...

ti sei arresa forse...

alle follie della mia incoscienza...
...
giorno dopo giorno...

violentata da un vecchio bambino...

cieco di rancore...

schiavo del suo stesso dolore...

dove sei...

dove sei ti prego...

la tua assenza e' nelle mie mani che tremano...

la tua assenza e' nei miei occhi accecati dalla luce del sole...

anima mia...

Dio non c'era...

quando quel bambino giocava nel suo letto di fango...

dio non c'era quando hanno cancellato il suo nome...

dove sei anima mia...

il tempo m'illude...

giorno dopo giorno...

che io esisto...

ma senza di te...

anima mia...

esistere...

e' morire... lentamente... Visualizza altro

 

4
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 23/05/2016 16:24
    Un laudo e ben meritato per questa tua stupenda.
  • Ugo Mastrogiovanni il 08/01/2012 10:25
    Un particolare dialogo con la propria anima, domande senza risposte o risposte che solo il poeta è in grado di sentire. Sfogo in voce lirica da un'anima e per un'anima. Nell'antica Grecia l'anima (anemòs) significava (vento); un vento amico che disperde frasi e pensieri e tutto torna come prima. Versi di base pura che cercano riparo da un momento di smarrimento, forse dal ritorno di paure inconsce sempre presenti in ognuno di noi, una preghiera accorata al fine di interferire positivamente con quel grande cuore che, involontariamente e senza ragione, sovente consuma l'anima. Bravo Francesco.

3 commenti:

  • stella luce il 09/01/2012 22:29
    quando dolore in questi versi... la ricerca della propria anima richiede tempo e il titolo Luglio 2011 me la fa sentire molto mia...
  • senzamaninbicicletta il 08/01/2012 09:16
    profonda introspezione, bella e gradita
  • Ada Piras il 08/01/2012 08:39
    Meravigliosa!!!"ma senza di te... anima mia... esistere...
    è morire lentamente...
    Refuso.. Dio semmpre maiuscolo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0