PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Uocchie

Uocchie culurat' 'e terra
uocchie cà nun trovano maje pace
uocchie cà guardat',
e nun vulit' vedè
troppi lacreme
amare... salate
uocchie chin' 'e malicunia
ma cù tanta famm' 'e sapè
guardan', scrutano
se vonno 'mparà...
'mparà a nun chiagnere cchiù...
Se vonno 'mparà a dicere bucie
a seccà sti lacreme
e a ridere
mentre arint' se more...

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosaria esposito il 09/01/2012 21:24
    ... je vurrìa truvà pace... ma 'na pace senza morte...

4 commenti:

  • ignazio de michele il 12/09/2014 20:37
    occhi, dipinti da sembrare veri... bravo!
  • laura cuppone il 09/01/2012 19:37
    che bello poter leggere queste emozioni di uno sguardo in questo dialetto che ne esprime meglio l'intensità...

    piaciuta
    Laura
  • enzo Iovine il 09/01/2012 16:36
    <3
  • Anonimo il 09/01/2012 09:49
    ... imparare a ridere mentre dentro si muore... Come una canzone triste e melodiosa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0