PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'avanzata crepuscolare delle rughe

Nel mezzo di mia vita
me ne andavo su percorsi di giorni
dipanando gomitoli di/versi,
su relitti di calendari naufragavo
anelando un appiglio di luce.
Scie luminose di lumache tessevano arazzi sudari
come lucente filigrana.
Me ne andavo, non vivendo, ogni giorno,
tra corridoi di settimane
attendendo feritoie di pupille
per riversarvi catini d'azzurro,
per debellare l'avanzata crepuscolare
delle rughe
sulle guance del cielo...

 

3
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Auro Lezzi il 09/01/2012 17:58
    Molto sentita.. l'ingabbiatura del tempo.

4 commenti:

  • Alessandro il 10/01/2012 21:01
    Lo scorrere del tempo, l'invecchiare... ma c'è molto di più. Poesia alquanto profonda e originale.
  • Ada Piras il 09/01/2012 10:53
    Bella poesia Anna... scie luminose di lumache... mi piace.
  • anna marinelli il 09/01/2012 09:36
    Grazie per la lettura e il gradito commento.
  • senzamaninbicicletta il 09/01/2012 09:29
    bella, originale e anche un pizzico divertente. complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0