PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'uomo genio

Incorporare
un sole

fra rovi
e
abeti

piangere ridere e scherzare

ridonando
un raggio di cielo

omogeneo

ad un uomo dai natali lontani

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ada Piras il 10/01/2012 11:12
    Un raggio di sole che leghi una comune passione... Bellissima
  • Teresa Tripodi il 10/01/2012 09:35
    Stupenda, delicata, in poche parole poesia, dolce brezza e profumata di ricordo che titto traccia cattura e rende suo... natali lontani ma sempre presenti in cuore... bella direi geniale, esprimi un desiderio e poi fallo divenire reale.
  • karen tognini il 10/01/2012 08:15
    spendida poesia Vince...

    l'uomo moderno dovrebbe esser felice ma la mente sua superiore alle menti del passato fanno si che troppa realta'dipinga le sue lacrime... l'uomo genio cerca sempre la felicita' !!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0