username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Incredibilitudine

prende forma l'assurdo
non tocco ciò che vedo
e m'appello all'equilibrio

il nervo del mio orecchio
giustifica l'astrazione
d'una cecità apparente

ignoranza mia o forse presunzione
ma sulla punta della lingua
resta sapor di delusione

 

4
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Alessandro il 10/01/2012 20:43
    Ingannati dai sensi, oppure dalla nostra presunzione... capita a tutti noi, e la delusione non manca mai. Apprezzata.
  • mauri huis il 10/01/2012 17:29
    Mentre leggo la tua enigmatica composizione, che fatico a decifrare e ancor più a intendere, appare in calce la seguente scritta pubblicitaria: cerchi un oculista? Trova facilmente un oculista a Verona e provincia. www. veronamedica. it
    Per l'otorino però ti dovrai arrangiare.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/01/2012 12:49
    i nostri sensi ci ingannano... ed abbiamo preso l'abitudine di viverci in questo assurdo.. . .. assurdo..

    Bellissima Manì...

    ... sulla punta della lingua
    resta sapor di delusione...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0