PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non voglio morire

Noto con immenso dolore
Oramai vuote carcasse,
Narcotizzate dai sensi di colpa.
Voglio restare vivo
Obbedendo ai primordiali istinti,
Gioendo di piccole cose.
Liberato finalmente dai retaggi
Intrinseci del nostro esistere,
Ottengo la mia soddisfazione
Mostrando agli altri il mio apparire,
Oltremodo bugiardo ed effimero.
Rimango attonito a guardare,
Il divenire di questo mondo corrotto
Riuscendo a non soffrire fino in fondo.
Elevando il mio pensiero.

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 11/08/2016 10:03
    Un serto dovuto e sincero per questa tua stupenda davvero.

2 commenti:

  • Anonimo il 24/02/2012 15:16
    molto bello ancora compliementi
  • gina il 10/01/2012 18:00
    Un guardarsi allo specchio al di là della facciata... molto bella!
    Mi ricorda un'altra poesia letta nel sito, intitolata: bugie discrete

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0