accedi   |   crea nuovo account

Morfeo

Morfeo, tua non sarò
sfuggo il buio che adombra la mia mente
non mi abbandonerò
fra braccia conosciute ma misteriose
nelle quali ogni notte mi accogli
stringendomi a volte a soffocarmi
cullandomi, altre, a confortarmi
... Ti temo perchè mi rendi impotente
a sogni che non so dominare
uccidi le mie forze e mi prendi
restituendomi al mattino
al chiaror di un nuovo giorno
che temo più di te...

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Dora Pergolizzi il 11/01/2012 21:58
    grazie Loretta
  • loretta margherita citarei il 11/01/2012 21:00
    molto apprezzata complimenti
  • Dora Pergolizzi il 11/01/2012 20:11
    grazie, vero Elisa, ilsenso della poesia è quello che hai descritto tu...
  • ELISA DURANTE il 11/01/2012 10:50
    Tangibile senso di malessere, di paura di fantasmi dell'inconscio che disturbano la sfera del quotidiano. Ma, ad avere il coraggio di sollevare il sipario proibito, spesso ci si accorge che l'ombra che sembra di un gigantesco mostro terrorizzante è, in realtà, quella di un bambino spaventato...

  • Ada Piras il 11/01/2012 10:35
    Bella poesia... Brava.
  • senzamaninbicicletta il 11/01/2012 10:10
    bella, molto bella. brava complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0