PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quell'adombrarsi sui tuoi occhi

Al di là del parabrezza
ho visto i tuoi occhi distratti,
come rapiti da un velo invisibile.
A cosa pensavano i tuoi occhi,
quando la mia figura attraversava il ciglio?
Forse la notte forse accende ancora
i tuoi pensieri e i tuoi occhi
non hanno un buon riposo.
Allora perché non fermare
il tuo incedere e lasciarti condurre
da quell'Angelo che invocava tua madre
quando da bambina le tue palpebre
a fatica smorzavano la tua luce.

 

4
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 18/01/2012 06:25
    quanta dolcezza leggo nel tuo tenero verseggiare
  • Dolce Sorriso il 12/01/2012 22:48
    gli occhi, specchi d'amore... grande Fabio!!
  • loretta margherita citarei il 11/01/2012 21:02
    bella ed intensa molto apprezzata, bravo fabio
  • Ada Piras il 11/01/2012 10:52
    Bellissima... rivedere nei suoi occhi l'innocenza di una volta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0