PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I poveri

I poveri non usano la tovaglia
non è un rito mangiare,
capita ogni tanto.
Ma dividono sempre il cibo
con il loro cane, come la rabbia
quando la dignità è grande.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/01/2012 12:45
    Chi è vittima della spietatezza economica resta sempre una persona pura e dignitosamente retta, questa poesia è bellissima sia per come è scritta che per la giustizia che invoca
  • Giacomo Scimonelli il 18/01/2012 11:25
    una riflessione così apparentemente semplice che invece dovrebbe far riflettere tutti noi... versi graffianti ed eleganti che denunciano una grande verità. Complimenti

15 commenti:

  • rosanna gazzaniga il 19/11/2012 23:15
    grazie Bruno per il gradito commento!
  • bruno guidotti il 16/11/2012 10:28
    Questa è veramente bella, un gradino su tutte le altre. Condividere il poco cibo buttato alla buona su di una spoglia tavola, e sentire la propria rabbia salire per ciò che ci è negato dal destino avverso, in maniera proporzionale alla nostra dignità. Brava ed umana.
  • augusto villa il 24/08/2012 20:28
    Una lezione... in versi.
    Davvero bella, profonda e nella sua semplicità, ben scritta.
    Complimenti e grazie per questa graziosa perla...
    La custodirò fra i miei preferiti.
  • Alessandro Guerritore il 15/04/2012 16:36
    Come si fa a non rimanere coinvolti in questi versi?
    Emozionano e lasciano riflettere.


  • Grazia Denaro il 06/02/2012 21:32
    È vero e di questi periodi purtroppo la povertà è aumentata a dismisura. Bellissima e profonda poesia piaciutissima anche per l'argomento trattato
  • denny red. il 23/01/2012 18:41
    I poveri.. non usano..
    dividono sempre..
    come.. come è bella!!! questa tua Rosy,
    bravissima!!! Abbraccio..
  • augusta il 20/01/2012 16:07
    non oso dirti di più ... in poche righe è stupenda... da riflettere
    per tutti...
  • Anonimo il 17/01/2012 23:26
    i poveri hanno una dignità impareggiabile malgrado siano vittime di una società falsamente solidale
  • rosanna gazzaniga il 13/01/2012 22:20
    Grazie Loretta, purtroppo sono in aumento sia i poveri che lo spreco. Grazie a burocrazia, furbizia e avidità di una società che a volte ha ancora sprazzi intensi di solidarietà accanto a ignobili indifferenze.
  • loretta margherita citarei il 13/01/2012 20:01
    i poveri, i veri poveri, nulla chiedono e non solo coi cani dividono
    ma anche con gli altri sfortunati come loro, avendo fatto volontariato per 15 anni alla mensa caritas, ti posso dire che più che l'elemosina cercano il contatto umano, così che, quando offro la mia modesta elemosina, anzichè dare solo la moneta, mi fermo a parlare con loro, dandogli indicazioni dove poter passare la notte, etc e vedo nei loro occhi il pacere che hanno di sentirsi trattati come persone al di là dell'impersonale fredda elemosina, parlandoci so di cosa hanno realmente bisogno così che il giorno dopo porto loro coperte e cibo, che il mio amico sacerdote volentieri mi da, bellissima e profonda poesia, hai una bella anima
  • rosanna gazzaniga il 13/01/2012 18:35
    È una riflessione che segue l'episodio che mi è capitato durante le festività. grazie dei vostri commenti!
  • Anonimo il 13/01/2012 18:12
    hai ragione rosanna è proprio così che belle parole... i poveri hanno dignità... bella amica cara molto bella
  • Alessandro il 13/01/2012 18:03
    Quando la poesia insegna... bellissima
  • rosanna gazzaniga il 13/01/2012 17:00
    grazie, senzamaninbicicletta. Mi piace il tuo spericolato pseudonimo!
  • senzamaninbicicletta il 13/01/2012 16:50
    molto significativa, bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -