PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'uccellino

oh dolce pettirosso
che tra i rami indugi,

con volo rasente poi
mi sfiori e plani

sul rovo a beccar bacche
di rosa canina,

che lieto e fiducioso messaggio
al cuore mi rechi!

Tu, figlio della santa Provvidenza,
pur stremato al freddo non cedi,

integro nello spirito, libero voli
affidandoti alle divine Mani.

Vorrei tanto a te somigliare
liberarmi dalle pene e dagli affanni,

con la tua stessa semplicità vivere
nella gioia dell'attimo presente

e sol delle piccole cose
della vita godere.

Come vorrei aver la tua fede!

Tu già hai certezza
che presto verrà il tempo del sole e delle rose,

viceversa io noto ancor tanta tristezza...
sol scheletrici rami ad implorare il cielo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/01/2012 13:56
    La poesia ci riporta a Leopardi nel suo "Passero solitario", alla quale credo l'autrice si sia ispirata, pur usando uno stile tutto suo e sempre molto apprezzato.

15 commenti:

  • - Giama - il 13/01/2012 23:16
    fantastica!
    ho la sensazione che il tuo essere più "leggera" faccia assai bene alla poesia, il tuo cuore è sempre grande, ma lo vedo ora quasi sorgere dall'infinito del mare...
    hai presente quella luce dolce d'aurora...
    già quella!

    bacio
    Gia
  • Aedo il 13/01/2012 22:58
    Versi suggestivi: il pettirosso con la sua semplicità rappresenta simbolicamente l'invito ad una vita ispirata all'autenticità. Bravissima!
  • Giacomo Scimonelli il 13/01/2012 21:58
    versi che si possono solo apprezzare
  • mariateresa morry il 13/01/2012 21:22
    Il pettirosso è tra gli uccellini invernali più coraggiosi. Li vedo ogni mattina, con il gelo, appoggiarsi alla mia fioriera, con il beccuccio sottile ed il petto ruggine sporgente.. pesano poche decine di grammi sono tutte piumine eppure sfidano il gelo. Bella questa tua descrizione di questa creaturina inerme che pure confida e lotta per la sua sopravvivenza. Mi rammenta il belpasso evangelico in cui si dice che Iddio veste i gigli d'un manto più ricco di quello di Salomone e nutre comunque gli uccelli che non hanno granai, tu stessa hai capito che occorre confidare molto, iniziando a vedere noi stessi quel bicchiere mezzo pieno che ci aiuta a sperare!!!
  • Fernando Piazza il 13/01/2012 20:21
    Se osservare le "evoluzioni" di un essere tanto piccolo e semplice può insegnarci e ricordarci che la vita può essere più bella se sappiamo guardare oltre gli affanni e godercela di più, allora... evviva i pettirossi, e non solo quelli...
  • karen tognini il 13/01/2012 20:09
    Bellissima Lor... scritta con il cuore...
  • Anonimo il 13/01/2012 18:26
    bella dolcissima un a sentita preghiera... bellissima metafora brava poetessa
  • Alessandro il 13/01/2012 18:15
    Natura e spiritualità incorniciate da una malinconia di fondo... piaciuta
  • anna rita pincopallo il 13/01/2012 17:15
    piaciutissima molto bella
  • Don Pompeo Mongiello il 13/01/2012 17:15
    Un laudo dovuto per questa tua eccezionale davvero!
  • Alessia Torres il 13/01/2012 17:10
    Il pettirosso è già un essere tenerissimo nelle sue piccole forme e fattezze, la tua poesia è splendida nel valorizzarne la presenza ed il candore conferendo quasi un'anima a questa tenerissima creatura che da sola affronte le sfide delle stagioni, del vivere...
    Belissima opera!
  • loretta margherita citarei il 13/01/2012 16:58
    lavorando al parco, a stretto contatto della natura, accolgo da essa insegnamenti, stamani mi sentivo molto triste causa le spesse nubi, questo pettirosso, la semplicità del suo vivere, mi ha fatto capire che siamo infelici x i troppi affanni che ci facciamo, grazie per i commenti
  • Anonimo il 13/01/2012 16:52
    saro' negativo io, ma leggo tristezza in quest'opera... rami scheletrici ad implorare il cielo... molto bella
  • senzamaninbicicletta il 13/01/2012 16:45
    una poesia si un estetismo spirituale che appare quasi come una preghiera, brava
  • Vincenzo Capitanucci il 13/01/2012 16:43
    Vivere come un Pettirosso... cantare per la gioia di cantare... nulla più... in un inno al sole...

    Brava L'Or...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0