PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il fiore perfetto

In un vecchio castello,
nei silenti cortili,
con la fedele Nikon
sfidavo fame e freddo.

Gli scorci tra la nebbia
ambivo a immortalare,
scalando antica pietra
la luce catturare.

Più che altro, poi, volevo
il piccolo scovare:
l'arbusto e il sassolino
vogliosi di brillare.

Finché m'apparve un fiore
ben dritto e solitario,
sí bello che il mio occhio
fu ebbro di colore.

In preda a strana febbre
mi misi lesto in posa,
puntando il mio obiettivo
sul cucciolo di rosa.

Ma prima di scattare
tremai di meraviglia:
parlò quel fiore e disse
"Non mi fotografare.

Non voglio mia bellezza
ridotta e catturata.
Perfetta sarà, invece,
se solo ricordata.

Per te la mia figura
non fu piccina e muta,
perciò non relegarla
a immagine svenduta.

Perfetto e opalescente,
così verrò descritto
nella tua viva mente
che ben sa rievocare.

L'immagine più bella
deriva dal poetare;
pensieri e fantasia
non puoi fotografare".

 

6
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 18/02/2014 19:46
    Bella... una convincente e avvincente storia che ci ricorda la potenza del pensiero, della parola, del verso, della creazione artistica quale che sia per rievocare immagini e emozioni... mi piace.. ciao
  • Gianni Spadavecchia il 17/01/2012 17:20
    Una bella poesia, simpatica e divertente che descrive una fotografia messa in confronto ad una splendida e mai banale Nature.. Un poeta che vuol rievocare la bellezza del poetare e della semplicità.

7 commenti:

  • Grazia Denaro il 01/02/2012 17:13
    Bravissimo poeta, una bellissima poesia ben stilata, con le rime al posto giusto, eccellente Alessandro.
  • - Giama - il 17/01/2012 22:11
    molto piacevole la lettura, estremamente apprezzato e condiviso il senso della poesia!
    bravissimo!
    Ciao
    Gia
  • Fabio Mancini il 17/01/2012 21:52
    Originale, schietta e al contempo profonda. Mi piacerebbe anche a me scrivere in tal modo, senza scadere nello scontato o nel banale. Un saluto gentile, Fabio.
  • Anonimo il 17/01/2012 19:12
    Una grande voglia di lasciare il segno...
    Bellissima.
  • Vincenzo Capitanucci il 17/01/2012 17:43
    Il Fiore perfetto... non si può imprigionare... perderebbe il Suo profumo... e noi il nostro divenire...

    Bellissima Alessandro...
  • loretta margherita citarei il 17/01/2012 17:37
    molto apprezzata piaciuta
  • Gianni Spadavecchia il 17/01/2012 17:21
    Spero che la recensione sia stata soddisfacente^^

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0