username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non è neve

Coperta in un trucco
di fiori di pesco
i secondi in rintocco
ti profumano d'intenso...
non è neve
il bianco che vedi
non è neve
il freddo che tremi...
ma la forza gelata
dal peso dei ricordi

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Maurizio Cortese il 18/01/2012 16:44
    Gelida corrispondenza natura-spirito, nell'illusione di vedere una qualche letizia, che la certezza dell'anafora "non è neve" smentisce.

12 commenti:

  • Marco Briz il 10/02/2012 20:33
    Infinitamente grazie
  • Giusy Lupi il 03/02/2012 00:39
    ... Non è neve
    il frddo che tremi
    ma la forza gelata
    dal peso dei ricordi...
    Fantastica e tagliente, lascia un gran freddo e un peso...
    nell'anima il dolore e il gelo dei ricordi.
    Grazie Marco, piaciutissima.
  • Centrone Stefano il 24/01/2012 17:44
    Una bella poesia che colpisce l'animo di chi la legge. Complimenti Marco. Bella davvero.
  • Marco Briz il 22/01/2012 15:20
    Un grazie di cuore a tutti voi, che con i vostri commenti sapete sempre come strapparmi un sorriso, Grazie
  • michela salzillo il 21/01/2012 00:40
    In pochi versi, sei riuscito a descrivere il dolore vissuto da chi non roesce a cancellare il ricordo di un amore. Bravo.
  • Anonimo il 20/01/2012 21:24
    il freddo si può sopportare, a far male è il peso dei ricordi, molto bravo
  • Gianni Spadavecchia il 20/01/2012 21:21
    Non è neve, ma il peso dei ricordi Bella!
  • mauri huis il 19/01/2012 22:26
    C'è un retrogusto un po' amaro in questa breve poesia che a prima botta pare così dolce. Ma anche l'amaro fa parte dei sentimenti e della vita. Io almeno la vedo, e la penso, così. E tu li esprimi entrambi con molta forza. complimenti.
  • Marco Briz il 19/01/2012 22:03
    Quanta grazia e sensibilità leggo... un passaggio vale più di mille primavere, ma un segno come il vostro vale quanto l'infinito. Grazie mille veramente
  • ELISA DURANTE il 19/01/2012 17:55
    Breve, potente, molto bella
  • mariateresa morry il 18/01/2012 19:51
    Caro Marco, tu fai parte della rara schiera che io chiamo " poeti essenziali"... Questi versi paiono una lama che affonda nella roccia. Concatenati in un vero ritmo, arrivano al " dunque" della emozione in un baleno... molto bravo
  • Alessandro il 18/01/2012 13:04
    Versi scorrevoli, iniziale atmosfera pregna di colori e profumi che lascia poi spazio al freddo dei ricordi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -