username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Risveglio

Afferra il ritmo del tempo
con ferma consapevolezza
d'esserne padrone
fino all'estremo della vita.
Domina la sua onda
e giocaci sopra
senza timore d'affogare.
Fugace è l'esistere
eterna è la gloria.
Se Dio è la tua luce
di chi avrai paura?
In Lui è la forza
che regge il creato
dove potrai trovare
un migliore sostegno?

 

4
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/08/2013 15:59
    Splendida.. complimenti.
  • cristiano comelli il 18/01/2012 19:28
    Possiamo, anzi dobbiamo, essere plasmatori, demiurghi del nostro tempo conferendogli una forma definita e appagante attraverso la sensibilità del nostro vivere. Mi pare che lei renda a dovere il concetto in questa sua poesia che ho sinceramente apprezzato. Colgo qualche eco del "metodo cinematografico" del filosofo BErgson che stabiliva, appunto, per quel poco che mi ricordo, che il tempo oggettivamente incomprimibile nel suo svolgersi possa però esserefermato e dotato di senso dal fermare come in tanti fotogrammi cinematografici i suoi istanti più pregnanti e intensi. Cordialità e complimenti.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0