accedi   |   crea nuovo account

Sei venuto quì

Tutti sanno
che sei venuto quì
dove ho sempre vissuto
qual tarlo sopra un legno
a rodermi l'esistenza
e sputare
su volgari orecchie
dardi mendaci
tessendo calunnie
sul mio capo
come un nero ombrello
stolto!
Nel mio cammino
c'è un limpido cielo
il valore d'un uomo
che non sa ruminare
perchè se fossi io
a porgerti lo specchio
cadrebbe la maschera
che ben ti cela
tra l'ignara gente
del tuo sepolcro dorato
non resterebbe altro
che putrida muffa.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 18/01/2012 19:45
    l'ipocrisia e la falsità che uccidono l'amore, molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0