username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nulla dorme nel gelo

Gennaio... sì, molto freddo,
padrone di cieli senza storia,
cattura rumori
e li nasconde premuroso
nei becchi di uccelli affamati.
Dai seni dei bulbi narcisi
premono incauti germogli
non s'avvedono
della brina glassata.
Il fiore lavora nel suo silenzio.
Sotto i ponti
mormorano i mìtili
stretti contro la pietra viva.
Nulla dorme nel gelo.
Nell'angusta soffitta
ho scoperto un nido.
Tornerà primavera
voglio sentir cantare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuseppe gianpaolo casarini il 21/12/2012 17:40
    Immagini delicate sapientemente dipinte..
    bella la chiusura con quei quattro versi...
    vedi e anche tu sei in attesa del canto..
  • vincent corbo il 19/01/2012 08:14
    Una semplicità disarmante attraversa tutta la composizione che alla fine incanta il lettore.
  • senzamaninbicicletta il 19/01/2012 07:56
    "padrone di cieli senza storia, cattura rumori e li nasconde premuroso nei becchi di uccelli affamati" è vero, si tratta di quel silenzio che si sente nelle giornate grige e umide di nebbia; "Sotto i ponti mormorano i mìtili" questa poi è bellissima. La chiusa riporta ad un romanticismo ottocentesco. Brava

15 commenti:

  • agave il 22/01/2012 15:18
    complimenti, una poesia d'altri tempi e d'alto registro!
  • Marco Briz il 22/01/2012 01:42
    Scrittura d'altri tempi nella naturalezza più elevata. Mi piace molto... brava
  • Vilma il 20/01/2012 07:17
    incantata da questa tua poesia, la seconda parte mi piace particolarmente... complimenti
  • Centrone Stefano il 19/01/2012 22:01
    Devo dire cara Maria Teresa che questa poesia colpisce veramente il morale di una persona. Complimenti.
  • Alessandro il 19/01/2012 21:33
    Nonostante il gelo, la natura non dorme del tutto, si lavora piano, in silenzio, i piccoli fiori si preparano a sbocciare. Davvero piaciuta
  • mauri huis il 19/01/2012 21:14
    Molto bello "dai seni dei bulbi narcisi/premono incauti germogli" e tutta la composizione è piacevole e non banale.
    Solo lasciami sciare un altro pò, prima che "torni primavera/e tu senta gli uccelli cantare".
  • Roberto Tommasi il 19/01/2012 18:59
    Bravissima, mi piace molto, complimenti!
  • Anonimo il 19/01/2012 17:40
    bellissima morry un inno alla natura, in tutte le sue espressioni molto bella... da te questo ed altro... bacioni
  • loretta margherita citarei il 19/01/2012 17:37
    tutti aspettiamo la primavera, bella complimenti
  • Gianni Spadavecchia il 19/01/2012 15:29
    In attesa della primavera, soffriremo questo freddo cantando la speranza del buon umore.. che ne dici?
  • Hila Moon il 19/01/2012 10:22
    Immagini molto belle! Piaciuta molto
  • laura cuppone il 19/01/2012 09:39
    pienamente d'accordo..
    oggi é giornata...

    bella!
    Laura
  • mariateresa morry il 19/01/2012 09:16
    grazie cari amici...è proprio freddo!!... oggi neve!!
  • Vincenzo Capitanucci il 19/01/2012 08:22
    Il fiore... come l'anima... lavora nel suo silenzio...

    Bellissima MariaTeresa... nulla dorme nel gelo..
  • karen tognini il 19/01/2012 08:06
    Splendida poesia Mariateresa... versi fluidi che scorrono emozionando...
    Molto brava...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0