PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Brinata

Importuni passi,
indiscrete ruote
sul manto brinoso
di un candore
urbano inatteso:
al primo chiarore,
il dovere subentrò
implacabile
allo stupore.

 

7
8 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 20/01/2012 14:53
    Breve eppure intensa questa poesia che invece del freddo porta il bruciore del dovere.
  • Anonimo il 19/01/2012 20:29
    pochi e brevi versi per una visione di speranza per l'inverno, un inaspettato momento di chiarore

8 commenti:

  • Bianca Moretti il 05/02/2012 22:51
    Meravigliosa. Splendide immagini. Istantanee del cuore prima che della mente al cui dovere bisogna sacrificare...
  • Alessandro il 19/01/2012 21:22
    L'iniziare stupore per la città tinta di bianco spazzato via dalla fretta quotidiana... piaciuta.
  • Anonimo il 19/01/2012 20:28
    mi piace molto come parli del candore della brina, bravo
  • Simone Scienza il 19/01/2012 20:23
    ... il bagliore dello stupore plasmerà sempre con quella brina diamante, poesie capaci di rimandare ogni dovere nell'eterno dilatarsi del momento.

    Bella condivido davvero.
  • laura cuppone il 19/01/2012 18:47
    il dovere subentra sempre... allo stupore
    .. purtroppo...

    bella e significativa
    laura
  • Anonimo il 19/01/2012 17:59
    Il frenetico dovere va oltre lo stupore... corriamo, saltelliamo nevrotici sopra lastre di asfalto dimenticando sempre più di camminare al ritmo del respiro della terra.
  • loretta margherita citarei il 19/01/2012 17:25
    intensa molto apprezzata
  • Don Pompeo Mongiello il 19/01/2012 16:41
    Un plauso sincero e dovuto per questa tua veramente tanto bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0