accedi   |   crea nuovo account

L'abbraccio

L'abbraccio è un fiorire,
cresce nel peccato delle edere
fasciando l'agone dell'intimidito,
terapico per uomini senza voce
ferrati in postille e musei delle cere.
Ho imparato a cantar l'inudibile
ma non vi so giungere
dov'abita la boria delle rondini
sfioro la cognizione che hanno delle stelle
lontano dal fragore notturno
l'acquietarsi delle ali è silenzio.

 

3
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 15/04/2012 21:02
    Vero, l'abbraccio è il parlare in silenzio! Mi piace...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0