PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mendico ogni tuo incerto affetto

Affranto nell'ombra
Della tristezza,
mendico ogni tuo
incerto affetto,
dolor perpetuo
al cuor che arso,
invoca sete di
carezze e baci.
Lo stillar
Di lacrime
Dai penosi occhi,
speranzosi
di un amor
mai condiviso,
accolse nel dolor
l'anima mesta
la tua cruda e pungente
indifferenza.
Lottando esausto al nemico
Fato,
cosciente dell'avVersa sorte,
implorai la nemica morte
di accogliermi nel suo arcano
tempio.
Nello smisurato correre
Del tempo
Rincorro con addolorato
Affanno
Il ricordo di un amor smarrito.
Ogni di' io rivivo ancora,
un amor seppur oramai
sfiorito...

 

3
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/05/2012 16:09
    ... una poesia
    scritta con il cuore
    e per tale
    motivo molto apprezzata,
    complimenti.

3 commenti:

  • Grazia Denaro il 31/01/2012 16:08
    amarezza dell'anima espressa con intensi versi che esplicano il tuo tormento, Bella.
  • Alessia Torres il 21/01/2012 15:15
    Un'amarezza espressa con intensità di versi.
    Molto bella!
  • Anonimo il 21/01/2012 13:00
    Un amore non smarrisce mai, figuriamoci se può sfiorire... è quell'amore così vivo in te che oggi ti fa stare qui, anche se triste. Io lo leggo come fosse nuovo... tu fai di questo amore una poesia immortale... il resto è vita, una fragile vita ma con un cuore potente!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0