accedi   |   crea nuovo account

Alba estiva

Volti disuniti,
uguali nel loro essere
piatti come all'alba
l'Adriatico.
E ancora tracce
d'ombre confuse
del buio trascorso.

Sembra paradiso
lo spuntar del sole.
Le scie d'argento solitarie
nel cielo, sono sfondo
delle grida... che adesso
son silenzi.

Quei volti disuniti
ora riposano
in attesa di rimescolarsi
col richiamo inconfondibile
della luna.

 

4
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 23/01/2012 22:36
    Sembra paradiso lo spuntar del sole.. mi chiedo cosa sia il tramonto Notte!
  • agave il 22/01/2012 12:52
    sono dei bei versi, scritti con uno stile ricercato, complimenti!
  • Elisabetta Fabrini il 22/01/2012 11:49
    Bellissime immagini... raffinate ed eleganti.
    Bravo Luca!
  • loretta margherita citarei il 22/01/2012 10:40
    un bel paesaggi, apprezzatissima
  • - Giama - il 22/01/2012 10:11
    Versi intensi, piacevolissima lettura... particolarmente bella!
    complimenti!
    ciao
  • stella luce il 22/01/2012 09:28
    l'alba sull'Adriatico... davvero bella... l'alba dona voglia di provare a ricominciare in attesa di ritrovare la luna nella notte che illumina il nostro vissuto
  • vincent corbo il 22/01/2012 08:01
    La notte e il dì dell'anima, la confusione che ci rende ciechi, i momenti di luce. Una composizione armoniosa e intensa.