PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pace

Una notte, un cielo
poi..., l'alba.

Sipario rosso fuoco
di un sogno prezioso
dal nome soave
Aurora.

È un regno segreto
sperduto nel ricordo
chiuso tra le pagine
di un antico libro illustrato.

Nemmeno i nostri vecchi
ricordano di quando
quell'aurora non era un sogno,
un sogno dipinto
sugli arazzi del cielo
mentre il vento
fuggito dal monte
portava il profumo dei fiori.

È un regno lontano
dove l'usignolo canta
la sua magica alba
sulle note del mormorio
dell'acqua limpida del ruscello.

Un regno dove
"Pace"
è stampata sull'arcobaleno
incorona il mondo dal colore del topazio
ma disperso nel vuoto del tempo
e nel buio della memoria.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 03/03/2014 03:43
    Molto apprezzata questa tua.. complimenti.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0