accedi   |   crea nuovo account

Hau Phat

Come puttana in mendace calore
si concede al fiume
cavo elettrico impazzito, serpeggiante
fra mangrovie come mani di amanti, avvinghiate
a intrichi senza volto in odore umano
scorre
impregnato di fanghiglia rossa di sangue
e messaggeri di morte
imparziali
come proiettili bum-bum e punte di acido
gettati a secchiate, sopra anime multicolori
quasi fosse acqua benedetta
quasi fossero cattivi figli di Charlie
arrancano
fra aneliti recisi da follia bellica
che il tempo compatta, in bossoli
persi in membra avezze a risaie e danze propiziatorie
piove
pioveranno ancora per molto
gocce di guerra

 

3
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 24/01/2012 20:27
    vietnam?... descrizione d'immagini di guerra metafore forti ma che ben descrivono l'inferno di quei momenti i miei complimenti caro amico e poeta...
  • loretta margherita citarei il 24/01/2012 17:19
    ottima amico mio, complimenti
  • Alessandro il 24/01/2012 15:08
    Atmosfera bellica fatta d'immagini originali... piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0