accedi   |   crea nuovo account

Ascolta la tua anima

Ascolta la tua anima
Sanguina!
Ti prego
Ascolta la voce di te bambino
Senti il profumo dei biscotti
Ascolta Tua madre che ti parla
Guarda Le mani callose di un vecchio che pesca sugli scogli
Ascolta la tua anima
Per un momento
Mentre la voce dei tuoi ricordi si fa un canto
Piangi
Nessuno giudica un bimbo che piange
Non aver paura
Lascia la carcassa delle tue paure e abbraccia te stesso
Nudo con il cordone ombelicale unito al cuore della terra
Urla
Fai cadere dalle tue spalle i tuoi sensi di colpa
Cerca la ragazza che da bambino volevi sposare
Ascolta la canzone che ascoltavi quando hai compiuto diciotto anni
Ascolta la tua anima!
Ora
Domani sarai l'uomo che avresti voluto essere
Domani conquisterai il mondo soltanto respirando
Ora un arcobaleno fuori dalla tua finestra 
ci dice che apparteniamo tutti 
allo stesso pianeta

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • andrea il 09/02/2012 09:19
    caro mazzone,
    riccardo di nome
    tu che di pancreas. srl eri l'afitrione,
    a scriver poesiole a quanto pare ti diletti,
    spiraglio di luce tra i tuoi mille difetti.

    Dimentico forse dei tuoi doveri legali
    hai scambiato i nostri soldi per sonanti regali.
    Cinquecento persone hai lasciato all'asciutto
    che in coro ti dicono "sei un gran farbutto!"

    i nostri sogni hai calpestato sprezzante
    raccontando balle come provetto teatrante

    alla legge del karma non scappi lontano
    ma se scappi da lei sarà quella dell'uomo a tenerti la mano.

    /a.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0