PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'ora buia

L'altra sera inseguivo le pecore
che, come sai, non ne vogliono sapere di farsi contare.
Senza le briglie del giorno i pensieri prendono forza
e iniziano a muoversi in cerchio
come foglie in angoli di strada.
Al buio non ci sono ostacoli, tutto si avvicina, torna presente
e non so più
se i ricordi vogliono entrare o vogliono uscire.

 

3
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 24/01/2012 18:30
    Inseguire pecore imprendibili, la mancanza di sonno in quanto, di notte, le nostre fantasie volano prive di ostacoli.
    Profondamente apprezzata per originalità e stile.

4 commenti:

  • Vilma il 25/01/2012 10:57
    già... l'avevo notato pure io ieri commentando la tua poesia
  • Anna Rossi il 24/01/2012 21:26
    testo controccorrente. unico. originale. complimenti!
  • loretta margherita citarei il 24/01/2012 20:13
    ottima mi complimento
  • Vilma il 24/01/2012 18:26
    molto sentita ed apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0