PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Morfeo

Morfeo sta tessendo nuovamente la sua tela
per imbrigliare i sogni che volan nella sera;
la terra nuda grida contro questo cielo
che urla la sua rabbia a tutto il mondo intero.
L'immortale luna con la sua veste bianca
rischiara e illumina questa terra stanca
mentre il cuor leggero galleggiando voga,
voga, nel mare dell'amore, a cercare la sua storia.
Lascia stare i sogni Morfeo!
Lasciali vagare in questa notte buia
che ombreggia sopra il mare,
lascia che ogni uomo abbia la sua stella,
lascia che ogni uomo incontri la sua bella.
Lascia che la speranza ci avvolga come miele,
rivesta i nostri cuori e non li faccia tacere.
Lascia che la tristezza svanisca nella sera
come nebbia al sole in questa primavera.
Lascia che nel cuore ritorni poi il sereno
e che questa nostra vita non fugga in un baleno.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosanna gazzaniga il 29/01/2012 19:13
    Che si possano salvare almeno i sogni, in questa realtà a volte brutale! L'accorata richiesta a Morfeo di lasciare libera la capacità dell'uomo, in questa lirica dai versi eleganti! Molto apprezzata!

2 commenti:

  • DOMENICO FRUSTAGLI il 25/01/2012 18:25
    Grazie per la visita.
    Cordiali saluti.
  • Anonimo il 25/01/2012 15:34
    Morfeo... veramente una bellissima poesia... complimenti!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0