accedi   |   crea nuovo account

È un ameno richiamo

È un ameno richiamo
il mio rivolgermi a te
per farti capire quanto t'amo
mia linfa vitale.

Avvinghiata al tuo collo
ebbra di baci
ti parlo con gli occhi
accarezzo il tuo viso,
scivolo via.
M'avvio in giardino,
raccolgo una rosa
inalo il suo inebriante profumo.

M'osservi, mi vieni vicino
sento il tuo cuore palpitare
unito al mio da forte richiamo:
S'accende un desiderio arcano.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 25/01/2012 22:09
    Im questa poesia apparentemente banale e di stampo romantico, grazia dimostra di aver grande capacità lessicale, tecnica e sentimento. Il che rende la sua espressione un plauso.

1 commenti:

  • Grazia Denaro il 26/01/2012 11:38
    Grazie Gebriele Arena, sono felice del tuo commento.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0