PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come un momento

Rimando di rimando
non trovo rima
ma poi rimirando

riesco finalmente
ad ammirare il mare
dell'amore puro

sereno e non perverso
ritrovato di verso in verso.
L'amore che forte

con il sorriso affronta
anche la mia, la tua
o l'altrui morte.

È stato come un momento
un inganno
un semplice raggio di miraggio

e di nuovo stonato decado
in un quotidiano sbiadito
e sbiancato sbando

perduto riarso sparso
con esile sentimento
che sussurro, ti raggiunge?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Ethel Vicard il 02/07/2012 22:07
    "Riaprì gli occhi e si rialzò. Le gambe tremavano, il cuore batteva all'impazzata nel petto di quell'uomo appena risorto che ora corre verso la donna che ama.
    E lei. Così bella. Così viva nel suo vestito azzurro, l'attende a braccia aperte, in un soffio di primavera che profuma di mare.
    Corre lui. Corre a stento, inciampando, incespicando, cadendo e rialzandosi ogni volta sempre più sporco di terra e fango fin quando non giunge fra le braccia di lei. Ma...
    L'impatto è doloroso, il risveglio terribile, e quell'immagine di di donna meravigliosa che aveva negli occhi svanita. Spuma nella schiuma della mare.
    Dorme ora dolce abbracciato al fondo della sabbia che ama. E solo i gabbiani sussurrano al suo cuore"VE*"
    Be'.. forse non è un vero commento, ma sono le immagini, le emozioni che la tua poesia mi ha dato =) Bel lavoro...
  • mariateresa morry il 27/01/2012 23:49
    Sempre molto ritmo nelle tue poesie, Raf... il verso batte e ribatte come un gong perfetto dentro un'orchestra... bella anche la musicalità di certuni gruppi sillabici... che dirti? Mi piace tanto leggere quello che scrivi!!!
  • laura cuppone il 27/01/2012 08:17
    Un sussurro soffice come petalo di cotone...
    Piaciuta!!!
    Laura
  • Anonimo il 26/01/2012 22:54
    Raffaele, la tua lirica mi è piaciuta, in particolare la chiusa col suo interrogativo in sospeso ha una forza strana, ha il gusto di una suggestione simbolista, pascoliana - boh, sarà che la penso come Leopardi che il "vago" e l'"indefinito" sia due cose poetiche in sè Mi pare che il tema centrale sia quello dell'ispirazione poetica, che accende come una illuminazione e poi si dilegua, quando si è concluso il miracolo della parola d'arte. Ma forse funziona come l'amore, che in certi momenti punge il cuore con una forza che lascia poi "stonati" - allo stesso modo si rimane "stonati" dopo che si è espresso il canto - e in qualche modo vuoti. Accetta questa mia lettura,
  • Simone Scienza il 26/01/2012 22:03
    Un timido raggio
    par intorar coraggio
    ma è subito nuvola

    L'inevitabile sereno variabile che non ci molla mai
    Molto piaciuta
  • Grazia Denaro il 26/01/2012 21:19
    Versi speciali ed ironici bella.
  • sara zucchetti il 26/01/2012 17:45
    Bravo, è molto melodica e dolce. In simpatici e speciali versi!
  • Anna Rossi il 26/01/2012 17:23
    applausi, originale. ironicamente perfetta.
  • Alessandro il 26/01/2012 13:07
    Un breve momento, un semplice miraggio, eppure, si spera che, come un sussurro, riesca a raggiungere l'amata. Piaciuta
  • Elisabetta Fabrini il 26/01/2012 08:46
    Molto carina... bravo!!
  • senzamaninbicicletta il 26/01/2012 08:23
    molto simpatica, si legge come un ritornello
  • Giacomo Scimonelli il 26/01/2012 05:39
    non sono bravo nei commenti.. ma gli applausi sono il minimo per i tuoi versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0