accedi   |   crea nuovo account

Tarantella io sud

io sud
da sempre
rabbia repressa
polvere bruciata
storia negata

io sud
punito dagli impuniti
con il fango in faccia
che non vedo e non sento
che non mi importa di niente

io sud
macchietta volgare
con le pezze al sedere
su bastimenti che portano
bestie al macello

io sud
tarantella
infinita
di ricatti
e soprusi

tarantella
tarantella
al pizzo
e peperoncino

io sud
io sud

a vendere arance
ai morsi di una fame
che non è soltanto
miseria di pane

io sud
indolente
pigro
offeso
deriso

sulle impalcature
a due euro l'ora
o a svendere
gli anni migliori
che non hanno avuto
la forza di sapere sognare

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 06/09/2012 12:23
    Hai smontato tutti ma proprio tutti i luoghi comuni appiccicati addosso al sud ponendo, nella chiusa, un'unica domanda: "a quale legge dobbiamo credere"? A quella "diretta" o a quella "trasversale"?
    Sono certo che mi hai capito. Hai veramente tanto ma tanto carattere. Complimenti.
  • SalvatoreCierro il 19/07/2012 18:09
    Noi sud intronati da promesse bugiarde, mi unisco al tuo coro, sono stanco che il nord approfitti di noi, bravissima, spero che questa possa essere la voce di un sud alla riscossa, che vuole riprendersi ciò che suo con onestà!
  • Anonimo il 17/04/2012 16:32
    ... una bella tarantella
    di paese
    sotto forma di versi
    dal ritmo incalzante,
    complimenti.
  • Raffaele Arena il 27/01/2012 00:00
    stu-pen-da, da musica sotto e ballo libero! E la forza di ciò che esprimi con un ritmo incalzante. Brava.
  • Anonimo il 26/01/2012 19:24
    Sì, proprio una tarantella in cui il ritmo fa parte del divertimento. Il divertimento di quelli che hanno posto il sud sempre più a sud, spesso, con la complicità di coloro che del sud hanno soltanto i natali, ma che operano secondo una mentalità che nulla ha a che fare con i la verità, con i valori, con la cultura, con la bellezza estetica e interiore, con la voglia di riscatto della vera gente del sud.
    Una poesia bella e profonda, come è profondo il Sud nei suoi contenuti e nelle motivazioni ideologiche di tanti che lo vorrebbero sempre tale.
    Complimenti, soprattutto perché induce a riflessione!

14 commenti:

  • Daryl il 05/04/2012 01:15
    Hai in talento unico nella poesia, a questa hai dato il ritmo di una ballata quasi! Ottima
  • Anonimo il 12/03/2012 14:37
    Veramente bella! Leggendola viene fuori un ritmo che non si può non musicarlo sto testo. Riesci ad esprimere delle emozioni e sei riuscita a trasmettermele. Complimenti!
  • Fabio Mancini il 09/02/2012 21:07
    Ancora una volta canti e piangi il tuo Sud. Ma ogni terra suscita sorrisi e lacrime, perché non esiste l'umanità perfetta. Spero che i tuoi sogni vadano sempre oltre... Un bacio gentile, Fabio.
  • Anonimo il 03/02/2012 23:49
    brava... arriva come un treno in velocità e ti lascia li.
  • Nicola Lo Conte il 03/02/2012 10:00
    Esprimi la rabbia, il dolore, l'amarezza per chi paga solamente perché li è nato! Gente perbene abbandonato dai potenti e dalle chiese...
  • Gianni Spadavecchia il 01/02/2012 14:28
    Finale molto bello! Nel complesso ottima poesia, complimenti.
  • mauri huis il 29/01/2012 17:50
    Bella canzone. Fosse rimata sarebbe quasi un rap, ma la preferisco così. Condivido e apprezzo. Forza sud!
  • Anonimo il 29/01/2012 11:46
    Anna, sei brava ed unica! Ottima poesia su cui riflettere.
  • Alèd il 28/01/2012 12:19
    Tu sud, io sud ma anche nord di altri sud..
  • Don Pompeo Mongiello il 28/01/2012 10:16
    Un laudo dovuto e sincero per questa tua eccezionale davvero!
  • denny red. il 28/01/2012 03:33
    Ottima bel scritto.. Brava!! Anna.
  • A. A. il 28/01/2012 00:16
    Ma davvero pensate che sia questa una poesia?

    È uno sfogo. C'è rabbia dentro l'autrice, una forza di denuncia che è espressa con un pensiero.

    Questa è un pensiero, non una poesia.
    E alcune immagini di questo pensiero sono reali. Ma male espresse.

    Per la creazione di una poesia ci voglioni immagini particolari, mai banali, mai scontate, mai fraintese. La poesia non è un pensiero, la poesia non è questa.

    Comprendo ciò che l'autrice ha tentato di esprimere con questo pensiero. Con questa riflessione.
    Ma non posso negare la realtà. La forma che questo pensiero finge di avere, una poesia che non è poesia.

    Tuttavia, ammetto che l'autrice ha una forza interiore che conosco molto bene.

    Au revoir

    A. A.
  • - Giama - il 27/01/2012 17:57
    poesia che seduce con le sue movenze, che incanta i lettori, estasiati da tale bellezza

    Bravissima!

    ciao ciao
    Gia
  • loretta margherita citarei il 26/01/2012 17:40
    molte le problematiche del sud, terre magnifiche mal amministrate e violate da camorra mafia e corona unita, se valorizzate sono una grande risorsa x l'italia, apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0