username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Oh, prima ed ultima stella

Dolce odor tuo, in sera
Giacea 'l cuscino;
Celeste, ancor più... soave
fiutar tal al mattino.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • matteo picuti il 29/01/2012 04:09
    Grazie Easton per tutti i complimenti Mi farebbe piacere sapere che ne pensi delle altre, ho notato che hai buon occhio, hai capito cose che ho in qualche modo celato (parlo dell'altra poesia che hai commentato) e che quasi nessuno ne ha colto il significato eccetto te e pochissime altre persone. Grazie di nuovo ^_^
  • EASTON il 28/01/2012 15:23
  • matteo picuti il 26/01/2012 17:38
    Sono un grandissimo amante del Petrarca e amo il volgare. Col volgare, anche simulato, puoi raggiungere espressioni che non si possono raggiungere in altre maniere. Direi che per come è il mio carattere, sono contemporaneo a Francesco Petrarca, quella che ho sulle spalle non è forfora è polvere
  • loretta margherita citarei il 26/01/2012 17:34
    uno stile ottocentesco ma sempre efficace, apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0