accedi   |   crea nuovo account

Ottobre

Una tela bianca, lontano
appesa al cielo
volando sul miraggio dell'infinito
supera onde docili e silenziose
che si arrotolano
sull'unghia
brontolando.
Piccoli granchi paffutelli
danzano la loro allegra solitudine
salutati solo
da un vento straniero
che viene da lontano
e che, ricamando su un prato di sabbia,
ora non trova nessuno
da spettinare.
IL caldo è lontano,
la gente è lontana.
Rimane qualche spruzzo pirotecnico
sul mare
e i colori calmi
ed ombreggiati
di ottobre.

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0