username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ladri di emozioni

Molti tra noi
sono ladri di emozioni.
Cerchiamo negli altri
laddove siamo sordi
noi, dentro di noi.
Negli altri poi frughiamo
scrutiamo
e comunque non sappiamo
fare un solo passo avanti.
Noi solo amiamo veramente
soffriamo assolutamente
veniamo traditi a morte.
L'altro non è mai come noi,
l'altro è sempre un poco meno
di
noi.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • PIERO il 19/02/2012 19:13
    La poesia è stimolante, ma - se l'ho capita bene - non condivido né il pessimismo che sembra fare da sfondo né l'affermazione "non sappiamo fare un solo passo avanti". Secondo me è proprio frugando nelle emozioni degli altri che possiamo liberarci dal blocco che ci può causare continuare sterilmente ad osservarci l'ombelico.
  • Gianni Spadavecchia il 27/01/2012 14:40
    "Ladri di emozioni" un titolo che apre ad una lettura di versi intensi e ben scritti. La poetessa si è superata.
  • senzamaninbicicletta il 27/01/2012 14:06
    un pensiero che pone in essere l'eventualità di una autocritica in ciascuno di noi. misurare le nostre vite in funzione di quelle degli altri forse è solo il prodotto della civiltà massificata in cui ognuno vuole primeggiare in ogni capo anche e soprattutto dalla disperazione alla gioia.
  • Anonimo il 27/01/2012 13:58

11 commenti:

  • Grazia Denaro il 03/02/2012 12:30
    Se si è ladri d'emozioni e non si sanno recepire, perchè ne siamo incapaci, vuol dire che siamo un po' aridi di cuore e non riusciamo a commuoverci su situazioni per cui dovremmo, poesia contradditoria e non chiara nella prima parte.
  • Francesca La Torre il 29/01/2012 08:08
  • mauri huis il 27/01/2012 21:54
    Non ho capito bene bene bene... la prima parte: perchè ladri di emozioni????
  • Anonimo il 27/01/2012 17:00
    nessuno può dire ti capisco o capisco ciò che stai provando... spesso siamo consapevoli di questo e cerchiamo di capire o meglio carpire da un sorriso o un'emozione altrui cosa si possa provare in alcune circostanze... profonda e bella questa lirica che ha del vero... bella morry ti abbraccio
  • Anna Rossi il 27/01/2012 16:40
    hai perfettamnte ragione. siamo egoisti proprio in tutto, sempre alla ricerca del primo posto. e poi com'è difficile fare un passo avanti. ottima la tua introspezione psicologica..
  • Roberto Tommasi il 27/01/2012 14:08
    Ai posteri l'ardua sentenza... io comunque continuo a rubare...
  • mariateresa morry il 27/01/2012 09:03
    A dire il vero Stella, io non ho chiamato in causa nessuno, nè tanto meno mi riferivo alle persone che scrivono qua... il tipo di persone di cui parlo si incontrano ovunque...
  • stella luce il 27/01/2012 08:53
    tutti qui raccontiamo credo di noi, e da egoisti pensiami che peggio o meglio di noi nessuno possa stare... credo che sia normale, io sento quello che ho nel cuore e non posso di certo sapere cosa senti tu, lo posso ipotizzare, ma non potrò mai esserne certa... qui siamo tutti ladri di emozioni, chi più sincero chi meno... ciaooo
  • Ferdinando Gallasso il 27/01/2012 01:46
    ladri di emozioni, raccoglitori di empatie...

    Bellissima poesia, complimenti a te

  • Anonimo il 26/01/2012 23:05
    MT, questa poesia esprime perfettamente un pensiero che è anche il mio! Caspita, che impressione! Allora non sono l'unica a vederla così! Noi crediamo sempre che le nostre esperienze siano tutte speciali, i nostri drammi, le nostre paranoie. Se qualcuno vine a dirci: "Ma sai, anche io ho questo problema come il tuo", noi pensiamo in testa o diciamo: "Sì, ma il mio caso è diverso, ecc ecc." Sarà che siamo egocentrici irrimediabilmente.
  • loretta margherita citarei il 26/01/2012 21:54
    è vero, abbiamo il giudizio facile, complimenti apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0