PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Mare Dopo La Tempesta

Lento
- giace l'onda -
calmo il mio respiro.
Ho urlato - percosso - e pianto,
sereno,
cala il vento.

Lenisce le ferite il mare

- qualcosa resta -

il tempo toglie i segni,

lambisce i sassi,

ma è sabbia

e mi dirà di sogni e passi.

È proprio bello amare
dopo la tempesta

 

20
32 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Leonardo Cantoro il 18/08/2012 14:35
    Melodica poesie! Bravo!
  • Anonimo il 04/02/2012 16:51
    bello questo senso del ritmo!
  • vincent corbo il 01/02/2012 20:05
    L'amore fa soffrire ma è bello ritornare ad essere felici. Una poesia che, per certi versi, rappresenta un inno all'amore nelle sue molteplici sfumature.
  • senzamaninbicicletta il 31/01/2012 12:46
    quello che l'amore toglie e restituisce con percosse e baci, una poesia di sentimenti che mutano come appunto le onde del mare e questa metafora l'ho assai apprezzata. Molto bella
  • roberto caterina il 31/01/2012 08:02
    bella questa tempesta d'amore, belli questi versi che ricordano il mare nella saggezza di sapere che "qualcosa" comunque "resta"..
  • Don Pompeo Mongiello il 28/01/2012 10:13
    Versi scorrevoli e dolci che si leggono di un solo fiato.

32 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 18/08/2012 13:46
    In attesa di tue bel altre opere ti ringrazio d'esser tornato fra noi.
  • Fernando Piazza il 26/02/2012 23:54
    Ho letto per caso un tuo commento, molto ben argomentato ed espresso, così mi sono incuriosito e ho sbirciato il tuo profilo. Anche il titolo l'ho scelto perchè mi ha colpito e di fatto la trovo una poesia notevole, dai versi ritmati come le onde del mare, così simili al pulsare del cuore... Credo che ti leggerò ancora.
  • Federica Cavalera il 12/02/2012 20:37
    La natura che si intreccia con le storie umane, con una storia d'amore che attraversa periodi bui ma che ritorna in tutta la sua passionalità dopo questi momenti proprio come dopo una tempesta.
  • Vilma il 06/02/2012 18:11
    Bellissima... e non aggiungo altro
  • Anonimo il 06/02/2012 17:23
    Come le onde del mare, l'amore va ma ritorna e la vita ridisegna i suoi passi..
  • Grazia Denaro il 05/02/2012 19:31
    Bella poesia ben stilata, piaciuta.
  • Don Pompeo Mongiello il 05/02/2012 16:58
    Ritmata e musicale questa tua veramente bella!
  • Anonimo il 04/02/2012 18:39
    bello il paragone con il mare. complimenti
  • Dolce Sorriso il 03/02/2012 22:03
    ...è ancor più bello amare... dopo la tempesta il cielo è sempre più blu
    ottima poesia
    bravo!!!!
  • Maria Rosa Cugudda il 30/01/2012 10:15
    un poetare che lascia sempre il segno!
    versi delicati e profondi.
  • angela testa il 29/01/2012 14:41
    dopo la tempesta apprezzi la serenità che pensavi di aver perduto... un grande dono di amore... bravissimo... lettura molto sensibile...
  • Anonimo il 29/01/2012 12:02
    Una tempesta che appiana ogni cosa, dopo aver messo in movimento tutto, e consente così di riappropriarsi della verità dei contenuti.
    Molto bella e profonda Giacomo, complimenti!
  • Anonimo il 29/01/2012 11:36
    Una meravigliosa descrizione di stati d'animo! Una bellissima poesia. Bravo Giama!
  • mauri huis il 28/01/2012 10:39
    Io qui non vedo il mare, ma piuttosto l'amore dopo una bella litigata (tempesta interiore). Poi ci si può calmare in riva al mare, ma è un contorno. per me il nocciolo sono quei primi 5 o 6 versi. Percosso ci sta molto bene, tra l'altro. Complimenti amico Giama. Maurizio
  • denny red. il 28/01/2012 01:34
    Si.. se il tempo è Amico.. Si, è propio bello amare dopo la tempesta. Sempre Perle e belle le tue Giama. Bravo!!!

  • Anonimo il 27/01/2012 19:37
    dopo la tempesta torna la serenità che si pensava perduta... meravigliosa metafora Gicomo versi eleganti e belli un abbraccio... sempre grande
  • loretta margherita citarei il 27/01/2012 16:23
    sì che è bello, torna il mare a carezzar l'onda, fantastica
  • calogero pettineo il 27/01/2012 15:27
    e come gioire dopo un gran dolore, questa è la vita. versi molto apprezzati. ciao
  • Gianni Spadavecchia il 27/01/2012 14:57
    La tempesta si può interpretare come una continua lotta tra noi e i nostri pensieri. Il mare invece si interpreta come il nostro Animo oramai straziato al termine di questo scontro. Mio semplice pensiero. Giama comunque la poesia è fantastica!
  • Anna Rossi il 27/01/2012 12:19
    dal mare, dopo la tempesta, la quiete. ottimi versi, ben scritti.
  • Ezio Grieco il 27/01/2012 12:19
    Bella, bella, bella.
    Apprezzata e letta in... apnea.
    cl
  • Alessia Torres il 27/01/2012 11:44
    Un mare che lenisce ferite e dolori, visto come forza placante e confortante e non più impetuoso come spesso può essere...
    e la splendida sensazione di poter amare dopo una "burrasca" che stravolge anche nelle più intime certezze...
    Uno Splendido canto che riempie di speranza!!
  • Inchiappa Vito I Song il 27/01/2012 10:47
    Il "mare" tempestoso stravolge, ma placatosi, la sua carezza ed il suo bianco rumore ridanno più vigore a quel vitale sentimento di amore che alimenta l'anima.
    Bella. Bravissimo Giacomo.
    Ciao. Vito
  • Hila Moon il 27/01/2012 10:23
    Favolosa... sentita in ogni parola
  • - Giama - il 27/01/2012 09:28
    Grazie cari...
    in questa poesia ho tolto una parte (vi chiedo scusa) ma sembrava appesantirla eccessivamente.
    Per Giacomo: condivido il tuo dubbio sul "percosso"; vorrebbe indicare come mi sono sentito in quei momenti, ferito, colpito ecc...
    Ho usato percosso perché nella metafora del mare mi serviva qualcosa che ricordasse il mare agitato, mosso...
    Avrei potuto scrivere:
    ... ferito,
    ho urlato e pianto...

    forse sarebbe stato più chiaro, però inserito così:

    ... ho urlato - percosso - e pianto...

    mi sembrava rendere maggiormente lo stato di agitazione, disperazione, sofferenza, rabbia, proprie di quel mare in tempesta...

    comunque il dubbio mi rimane ugualmente

    Per Stella: quel che è scritto è ciò che a me è accaduto, per fortuna solo una volta...

    A tutti voi un caro abbraccio e grazie ancora

    Giacomo

    Per Giacomo: con quel "percosso" volevo indicare
  • stella luce il 27/01/2012 08:23
    versi che scorrono nel cuore... amare dopo la tempesta??? dici che si può??? ... molto bella
  • Elisabetta Fabrini il 27/01/2012 08:15
    Incantevole... la stavo aspettando e devo dire che ti sei superato... meriti i miei complimenti e tutti i miei applausi.
    Bravissimo come ogni volta...!
    ciao Ely
  • Anonimo il 27/01/2012 08:00
    Bella poesia... mi è piaciuta... unica cosa che mi ha lasciato perplesso quel-percosso-... ma è una cosa mia... vabbè, ciaociao
  • anna rita pincopallo il 27/01/2012 07:32
    bravo è stupenda mi piace proprio come scrivi
  • Vincenzo Capitanucci il 27/01/2012 07:02
    Ritrovare... il proprio respiro... renderlo cosciente... toglie i segni del tempo... guidandolo in sogni e passi... dove l'Amore prende il posto della tempesta...

    Bellissima Giamà...
  • karen tognini il 27/01/2012 06:58
    Sublime Giacomo.. il mare regala sempre forti emozioni... i tuoi versi idem...È proprio bello amare
    dopo la tempesta...
  • Simone Scienza il 27/01/2012 00:19
    Dopo la tempesta
    marea rosolio d'amor
    è ciò che resta.

    Ogni sfida vinta sarà delicato calco di felicità

    ... e non potevi dirlo meglio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0