PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Luce d'ombra

Il sole
concede
un po' di refrigerio

al camminar della notte nel vagar del giorno

cede
il passo

lasciando
un'ombra

in quelle ombre sparse sulle vie del nulla eterno

T'amo

Luce
Stella

cielo della mia ombra

 

6
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 27/01/2012 18:40
    Come di consueto verseggi abile e disinvolto tra immagini di sicura pregnanza destinate a scolpirsi nella memoria di chi vi posa l'attenzione; mi avvince molto l'idea del sole che regala refrigerio perchè porta alla ribalta quel ruolo di suscitatore di freschezza nell'anima umana che spesso sottovalutiamo in esso e nei suoi raggi enfatizzando soltanto l'elemento materico, pur importantissimo e vitale, del calore.
    Bravo bravissimo sette più, si sarebbe detto una volta. Ma Vincenzo Capitanucci è sempre da dieci e lode, sette più è riduttivo. Con amicizia.

4 commenti:

  • - Giama - il 27/01/2012 18:11
    la Luce guida, quella che si mostra e che conduce...
    ombra della notte... e quindi eterna Luce!

    grande! (ormai è il tuo secondo nome) Vincenzo!

    ciaooo
  • Anonimo il 27/01/2012 08:06
    Anch'io come Karen sono stato colpito dalla chiusa che a mio avviso è magistrale... cielo della mia ombra... fantastico verso. ma tutta la poesia è bella. ciaociao
  • anna rita pincopallo il 27/01/2012 07:38
    sempre belle le tue poesie ricche di amore ed emozioni
  • karen tognini il 27/01/2012 07:08
    SPLENDIDA VINCE...

    sei la stella che illumina la mia ombra... T'amo

    Luce
    Stella

    cielo della mia ombra

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0