PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un giorno da ricordare

Forse non tutti si rendono conto dell'importanza di questo giorno.
Adesso può darsi non valga molto per alcuni,
per gli Ebrei però sessantasette anni fa ha determinato la salvezza "Umana";
il giorno della Memoria è ricordato così perchè dev'essere tale.
Deve riportare alla luce quei momenti, quelle orribilanti scene che noi siamo soliti guardare in televisione.
Ma mi chiedo, davanti a tutto questo, quanti di "Noi" ci soffrono davvero anche a distanza di tutto questo tempo?
Una piccola parte c'è, la minoranza...
Coloro che sono in grado di aprire il cuore e la mente.
Coloro che hanno un docile cuore ed una mente intelligente;
è un giorno da ricordare, un giorno Importante, non solo oggi, ma ogni giorno,
come Spirito, come guida, come aiuto...
Come pensiero di vita.
Non scordiamoci cosa è accaduto;
a me rimane impresso, ogni anno sempre di più.
Vi lascio a questi versi con un minuto di silenzio.

 

7
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 27/01/2012 18:55
    Ben ritrovato, caro Gianni. Intanto non mi ricordo se le ho già augurato buon anno, sono stato via per un po' e quindi non ricordo di preciso a chi l'ho fatto di questo sito delle persone con cui abitualmente mi relaziono sia pure per via informatica, se non glieli ho fatti glieli faccio ora. Mi fa piacere che anche lei si sia cimentato in un tema certo attuale quanto delicato come il giorno della memoria; lo sterminio di sei milioni di Ebrei non si può davvero dimenticare e credo che mai come ora occorra impugnare la spsda (in senso metaforico, si intende) contro chi nega che l'Olocausto sia mai esistito. Questo discorso di sensibilizzazione deve partire dalle scuole, dagli studenti, da quei giovani che hanno in mano le leve del futuro e che non lo possono affrontare se non hanno ben chiaro cosa sia stato il passato e cosa di esso si debba mantenere e e cosa invece cancellare per sempre. Cordialità e complimenti.

9 commenti:

  • Anonimo il 31/01/2012 21:27
    Mi è capitato nel mio lavoro di ascoltare per csao una donna ormai anziana: dovette smettere di andare a scuola perché ebrea e quando " finì " la follia e vi ritornò, quando fecero l'appello e dissero il suo nome non riuscì a rispondere " presente". Ho pianto ad ascoltarla, ho sentito dolore più che a vedere i forni crematori nei documentari, e non potrò mai dimenticare finché avrò respiro.
  • Don Pompeo Mongiello il 28/01/2012 10:04
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente tanto bella!
  • Rossana Russo il 28/01/2012 09:10
    Fa male anche solo ricordare... Ma è giusto che sia così per non dimenticare..
  • Alessandro il 28/01/2012 00:40
    Sagge parole. Non ricordiamo mai abbastanza.
  • mariateresa morry il 27/01/2012 23:30
    La frase vincente tra queste rime è: A me rimane impresso ogni anno di più".. infatti la memoria di questo immane massacro è un fatto che nel tempo deve aumentare e non scemare...è facile, molto facile rischiare che tutto diventi una semplice parola... dobbiamo avere in noi sempre pronta una reazione a qualsiasi violenza sull'Uomo che venga fatta a causa della sua pelle, della sua religione, delle sue credenze... questo è il grande sovrumano messaggio che quei milioni di morti torturati e bruciati ci hanno lasciato... questo è quelloche le generazioni debbono curare e coltivare... Bravo Spada... una piccola stella di David splende nel tuo cuore!!
  • Elisabetta Fabrini il 27/01/2012 22:04
    io ho visitato 2 campi di concentramento... il dolore è sempre dentro... non si può spiegare... solo il silenzio è opportuno.
  • Anonimo il 27/01/2012 18:52
    ho rispetato il tuo silenzio... ed il ricordo di quel giorno nel quale è stata tolta la dignità umana a persone innocenti a bambini, donne, madri, padri di famiglia... hai ragione gianni bisogna ricordare e portare con noi questo ricordo ogni giorno... bravo per aver sollecitato le nostre coscienze regalando un nostro pensiero ed una preghiera a tutti coloro che quel giorno erano là... bravo...
  • - Giama - il 27/01/2012 18:01
    bravo gianni,
    invochi quel silenzio eterno dettato dall'anima di coloro che hanno subìto questo atroce delitto...

    Condivido!
    complimenti!

    Ciao
    Gia
  • gianny losito il 27/01/2012 17:16
    bravo... uno dei pochi che ricorda vermaente ciò che significa questo giorno per molti... anche per noi dovrebbe essere lo stesso... bravo già

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0