accedi   |   crea nuovo account

Da diciassette anni siamo governati da un uomo detto Cavaliere

Da diciassette anni siamo governati
da un uomo detto cavaliere.
Era il lontan 1994
quando costui discese in campo
per politicare. Fondò un partito
che una squadra di calcio sembrava:
" Forza Italia "
costui la chiamava.

Entusiasmò la nostra Patria
con dialettica e sorrisi,
promise lavoro e prosperità per tutti
di tutto ciò mai nulla fece.
Tanta gente s'incantò delle sue promesse
e lo seguì fiduciosa senza capire che eran false.
Parea il messia inviato dal cielo, l'Unto del Signore
venne acclamato come Salvatore.

All'opera si mise...
cambiò la legge elettorale
a noi di poter scegliere venne negato il candidato.
Tutta gente scelta da quei quattro o cinque capoccia,
sedette sugli scranni in Parlamento.
Tanta gente di malaffare, nominata...
si mise subito a rubare a più non posso
facendosi il portafoglio bello grosso
a scapito degl'Italiani, poveretti.


Intanto regredivano le finanze del popol credulone
che a lui si era affidato bonaccione.
In questi anni di tutti i colori ne abbiamo viste:
leggi ad personam, legittimo impedimento,
tutto fuorchè il nostro avanzamento.
In questi anni l'Italia è regredita
fino a diventare un povero paese.
Sull'orlo della bancarotta siamo arrivati
per colpa di questo governo di debosciati ed il suo capetto nano.

Governo inesistente, Governo che non fa niente...
Governo di propaganda, solo ci costa cospicuamente:
Sprechi, auto blu, voli di Stato, costoro usano a loro uso privato...
vergogna non hanno di come hanno distrutto il Paese,
pensano a soddisfare le loro pretese.

In questi anni licenziamenti, recessione, povertà per tutti,
regalato ha il Premier Berlusconi l'Illuminato!
Fuori d'Italia siam derisi per i suoi comportamenti
spropositati e indelicati.

Della Rai si sono impossessati per coprire la vera informazione.
Interessa propagandare il loro fare inesistente alla povera ignara gente.
Hanno cacciato chi dissente, perché per loro è renitente.
Noi speriamo con tutto il cuore che quest'incubo possa cessare.
Si spera che il vento del cambiamento spazzi via questa porcheria...
gente che in questi anni non ha costruito niente,
ci ha solo divorati e affamati.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 28/01/2012 22:31
    Un excursus politico-temporale su cui riflettere, anche se, a mio avviso, il più pulito ha la rogna... ma forse la rogna è più pulita di molti politici che abbiamo!
  • Grazia Denaro il 28/01/2012 20:37
    Non demonizzo l'avversario ho detto la verità il mio sentire e vivere questi diciassette anni, poi ognuno ha la sua opinione oil suo rotnaconto.
  • mauri huis il 28/01/2012 10:23
    Per la miseria, e io che sono stato berlusconiano, anche se ad escludendum, dove mi nascondo? È vero, hai ragione: prima di lui andava tutto bene ed eravamo così felici... Per la verità anche durante questi 17 anni un po' lo siamo stati, vero? Mi pare che 6 o 7 anni di prodi e compagni ce li siamo ciucciati, o sbaglio? Comunque... de gustibus non disputandum, ma ricorda che sfogarsi demonizzando l'avversario è comodo ma poco elegante. Senza rancore eh?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0