PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Virus M

Già dal mattino il magro miraggio
assunse le forme del popolo -
s'insedio nella mente - ospite
della cupidigia fece fortezza -
un cancro devastante insidia
la nostra coscienza -
a cavallo dell'indifferenza
miete vite ad ogni soffiar di vento -
tesse fili di mano in mano
svelando il suo oscuro inganno -
invita uomini alla nudità di
corpo spoglio della dignità -
vende al servo grassa bramosia
rendendolo avido consumatore
del sottile artefatto.

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 11/04/2015 17:02
    Molto apprezzata e quindi piaciuta sia nello stile che nella forma. Complimenti dunque!
  • Anonimo il 11/02/2012 09:11
    un po' "mediovalmente oscura" ma non male!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0