accedi   |   crea nuovo account

Ragno

La sua tela mi avvolge
e la sensazione mi stravolge
sento una grande oppressione
dolore, pianto e confusione.
Il ragno lentamente
si intreccia puntualmente,
fili lunghi avvolgono il mio corpo
e non mi lasciano scampo,
bloccano il mio cammino
e fanno cambiare il destino.
il lungo percorso che sto facendo
mi sconvolge e non lo comprendo,
sarà colpa del ragno e la sua tela?
o solo perchè la vita è come una mela
a volte succosa e profumata
a volte, secca e avariata.
Ma il dolore che provo è feroce,
ma vado avanti cercando la luce.

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giusy Lupi il 04/02/2012 11:42
    Grazie Marco, molto onorata del tuo commento.
  • Marco Briz il 03/02/2012 22:33
    'Ma il dolore che provo è feroce,
    ma vado avanti cercando la luce'

    Un ottima cornice ad una tela in ragnatela straordinaria... bravissima
  • Giusy Lupi il 31/01/2012 17:55
    Grazie Giacomo amico caro, hai compreso veramente cosa volevo trasmettere con i miei semplici versi.
    Un abbracio
  • Giacomo Scimonelli il 31/01/2012 05:05
    Incisiva e forte nel contenuto. La vita è come hai descritta tu.. e riuscirai sempre a rialzarti.. apprezzati versi introspettivi dove il grido si innalza a poesia..
  • Giusy Lupi il 30/01/2012 19:05
    Grazie Michele, sono contenta che ti sia piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0