accedi   |   crea nuovo account

Come il sole e la luna

Giacevano lontani i nostri cuori,
sin dal nostro arrivo;
versavo lacrime amare,
proprio mentre ti abbracciavo.

Il tempo sarebbe finito ed io,
avevo paura d'incontrarti,
il tempo era prezioso ed io,
avevo paura d'amarti.

Hai deciso l'abbandono,
abbiamo smesso di sorridere!
Avevamo l'amore,
la vita non ce l'ha concesso.

Ora t'osservo come un prigioniero,
da dietro un vetro
con un espressione
che non ha nulla di vero.

Solo quando una notte
due luci
appariranno assieme,
avrò un motivo per dimenticarti.

Siamo come
il sole
e
la luna.

 

3
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/09/2012 07:37
    ... molto bella, con immagini
    fresche e suggestive
    complimenti..
  • Anonimo il 16/02/2012 11:32
    Metafore molto gettionate in uno stile però , tutto personale. Molta sensibilità, trapelano da questi versi leggeri ma incisivi. È una bella poesia.
  • STEFANO ROSSI il 09/02/2012 16:31
    Bellissima Giulia questa tua poesia, eccezionale il ritmo e le parole, profondo il significato, splendido il finale. Bravissima.

2 commenti:

  • Anonimo il 10/02/2012 19:38
    Davvero straziante... di per se la poesia non ha nulla che mi fa impazzire, ma si capisce quando è amore vero. Bella e nuova la metafora del sole e della luna nello stesso cielo.
  • loretta margherita citarei il 29/01/2012 16:15
    molto dolce e romantica piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0