PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Interazioni

Note di pianoforte ovattate e discrete
disperse al chiarore lunare
nella notte silenziosa e gelida.
Magica melodia d'altri tempi
evocante un passato ormai lontano,
dove i ricordi si perdono in confuse immagini
senza colore, volti, voci, ansie, gioie
e tristi momenti subito rimossi.
Forse nostalgia, non rimpianto,
è parte del gioco il trascorrere del tempo,
il presente è inafferrabile e scorre
verso un futuro imprevedibile.
Vivere il momento a pieno essere,
cogliere il meglio attorno a noi,
sorridere al mondo e sperare.
Corrono frenetiche ora le dita
sulla docile tastiera e la musica
si fa gioiosa ed esaltante.
Dal cielo la luna, circondata
da un candido bagliore,
sembra strizzare l'occhio divertita.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • laura il 13/07/2012 11:10
    Bellissima poesia: " Magica melodia d'altri tempi
    evocante un passato ormai lontano" un suono che ci riporta ad un passato... forse lontano ma sempre vicino ai nostri cuori! piaciuta molto.
  • Alessandro il 30/01/2012 00:58
    Rimpianti di un presente inafferrabile che ci è già sfuggito... in un'atmosfera musicale. Piaciuta molto.
  • loretta margherita citarei il 29/01/2012 16:31
    splendida poesia complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0