username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'arte nuova

Le ripetizioni
mi annoiano a morte
- artisticamente
gli approfondimenti monocromatici
contano zero -

La storia è comunque
un'altra cosa
l'evoluzione del pensiero
non è mai lineare
- cosa c'è di più ovvio? -

Eppure c'è ancora
chi non capisce
e si nasconde
dietro specchi
che sanno d'antico
- e di marcio -

Che ci fossero
anche i gatti neri
io l'avevo capito da tempo

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 30/01/2012 00:48
    Ottima poesia, una celebrazione del rinnovamento, dell'esplorazione e approfondimento di nuove tematiche e di ciò che spesso viene ignorato. Davvero piaciuta

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 29/01/2012 16:17
    concordo salva apprezzatissima
  • Anonimo il 29/01/2012 14:42
    rompere gli specchi per trovare un'arte che colga ancora l'essenza delle cose, ovviamente nuove cose, è il più importante dei propositi per evadere da questo gioco di imitazioni del postmoderno. Un ottimo proposito, attuale e ben scritto. bravo.
  • Cinzia Gargiulo il 29/01/2012 13:36
    Ci sarà sempre chi non capisce o si nasconde...
    Profonda poesia.
    Offri sempre buone letture Salvatore.
    Ciao...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0