accedi   |   crea nuovo account

La donzella

C'era una volta una donzella
un po' ingenua e molto bella
che del sesso non sapeva
niente più di quel che aveva.

Un bel giorno andò nel prato
tutto in fiore e profumato
a raccoglier margherite
da donare alle sue amiche.

Ma da un albero lì sotto
intravide un giovanotto
che passando in quelle lande
si toglieva le mutande.

Quel che vide la spaventò
e lo sguardo lei girò
ma fu forte la sua voglia
di varcare quella soglia.

Trepidante s'accostò
ai suoi piedi si chinò
e col dito suo diletto
le toccò il fallo eretto.

Lui la prese per i fianchi
l'adagiò sui fiori bianchi
e la magia si compì
quando lei le gambe aprì.

Fu un momento estasiante
d'una gioia inebriante
e quando lo baciò
il suo corpo sussultò.

La donzella or sapeva
che col sesso si poteva
giocar col proprio amato
ed ogni giorno andò nel prato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • senzamaninbicicletta il 31/01/2012 17:04
    ma certo, lo dico è lo confermo se c'era da far sorridere con me c'è riuscita. non credo che questa poesia avesse voluto esprimere concetti profondi e credo che proprio l'uso di rime semplicissime aveva lo scopo di modellare a mo' di filastrocca questi versi. Grazie per il sorriso che mi hai tirato fuori
  • Alessandro il 30/01/2012 16:58
    Piaciuta moltissimo. La scoperta ingenua e piacevole del sesso da parte di una giovane che vaga per i prati. Sei riuscita a infondere nei versi un'aura sensuale e una ironica allo stesso tempo, infatti sembra avere un ritmo di filastrocca. Complimenti

17 commenti:

  • Grazia Denaro il 17/02/2012 00:33
    Bella folastrocca piacevole, divertente e molto carina, piaciuta moltissimo... brava, non è tanto semplice imbastire una filastrocca, quindi brava due volte.
  • Anonimo il 01/02/2012 15:54
    E come poesia burlesca l'ho sentita e letta... tuttavia va segnalato che la filastrocca è ben riuscita, con giuste cadenze e rime azzecate... brava, spiritosa anche. ciaociao
  • mirtylla il 31/01/2012 09:58
    A chi l'ha presa sul serio, a chi l'ha analizzata, a chi ha strappato un sorriso, a chi non è piaciuta, a chi si è divertito... grazie a tutti, ricordandovi che è solo una poesia burlesca...
  • mirtylla il 31/01/2012 09:54
    A chi la presa sul serio, a chi l'ha analizzata, a chi a strappato un sorriso, a chi non è piaciuta, a chi si divertito... grazie a tutti, ricordandovi che è solo una poesia burlesca...
  • Aedo il 30/01/2012 19:32
    Poesia ben costruita e simpatica. Brava!
  • mauri huis il 30/01/2012 19:19
    È sbagliato il titolo: questa è una porno-donzella, abbreviato in porzella!
  • Salvatore Maucieri il 30/01/2012 18:50
    Bella poesia. Piaciuta la rima. Brava. Ciaooooooooooooooooo
  • Anonimo il 30/01/2012 18:29
    A me, non volermene, ma della tua poesia non fa sorridere nulla. Più che farmi ridere mi fa riflettere. In particolare, penso a quelle persone che hanno perduto, o forse non hanno mai assecondato, la spontaneità del loro istinto e che magari vivono il sesso, o l'hanno vissuto, con una sorta di paura o come necessità e per i quali la natura, come l'hai descritta tu, diventa solo un mezzo di contemplazione e, se mai, di giudizio verso chi lo fa. Ma così è l'uomo!
  • loretta margherita citarei il 30/01/2012 17:38
    la donzella è furba e birbantella, piaciutissima
  • ELISA DURANTE il 30/01/2012 16:04
    Erano i tempi felici in cui si poteva cogliere fiori con entusiasmo ed incoscienza. Oggi un'esperienza del genere è, evidentemente, altamente sconsigliata (aids, ecc)...
    Versi che sembrano quelli di De Andrè (re Carlo tornava dalla guerra, ecc) e rime che mi hanno fatto venire in mente la mia "Sito sesso e fantasia": ridere un po' fa buon sangue!
  • alta marea il 30/01/2012 15:19
    Come prima esperienza direi insolita per una donna, sicuramente di facili costumi (il primo che passa e che mostra la attrae) siamo al paradosso... potrei dire ma dove stanno ste donne e sti uomini??? non dico altro
  • mariateresa morry il 30/01/2012 15:00
    E quelli che non scrivono niente quanti sono?... Certo ognuno può scrivere quello che vuole, ma che si dica che rime del genere facciano sorridere, mi pare difficile... se una cosa non mi piace ho pure io diritto di dirlo.
  • Gianni Spadavecchia il 30/01/2012 13:48
    Simpatica e bella. Complimenti per le rime
  • Hila Moon il 30/01/2012 13:32
    Simpaticissima e molto musicale!!!!
  • Auro Lezzi il 30/01/2012 11:45
    Uhmmmmmmmmmmmmm.. E tu quel giorno dov'eri...????' ... E bravaaaaaaaaaa!!!
  • mirtylla il 30/01/2012 11:10
    Grazie Karen, oggi mi va di sorridere e di farvi sorridere un po'...
  • karen tognini il 30/01/2012 11:02
    Splendida... mi hai fatta ridere...
    sei bravissima!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0